Cronaca

Virgo fidelis, patrona dell’Arma celebrata a San Giusto

Depositata anche la corona da parte del comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Daniel Melis, presso il cippo consacrato alla memoria dei “Carabinieri caduti di tutte le guerre” nel parco della rimembranza

Lunedì 22 novembre, i Carabinieri del Comando provinciale di Trieste hanno celebrato la ricorrenza della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma, che coincide anche con il 75° anniversario della battaglia di Culquaber (Africa orientale, agosto-novembre 1941) e con la giornata dell’orfano. Il rito religioso è stato officiato nella cattedrale di San Giusto dall’arcivescovo di Trieste Gianpaolo Crepaldi, alla presenza di numerose Autorità civili e militari, dei Carabinieri in servizio e di quelli dell’Associazione nazionale Carabinieri in congedo, oltre che di molti cittadini che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza all’Arma.

La cerimonia religiosa è stata preceduta dalla deposizione di corona da parte del comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Daniel Melis, presso il cippo consacrato alla memoria dei “Carabinieri caduti di tutte le guerre” nel parco della rimembranza.

Il 21 novembre è una data significativa per l’Arma, che commemora la battaglia di Culquaber, in cui il battaglione Carabinieri mobilitato in Africa orientale, accerchiato da preponderanti forze nemiche, con il sacrificio dei propri uomini attuò un’epica resistenza che valse alla bandiera dell’Arma dei Carabinieri la seconda medaglia d’oro al valor militare.

Un pensiero è stato rivolto alle famiglie delle vittime di oggi e di allora, i cui figli sono sostenuti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri, che testimonia il concreto legame che unisce l’Istituzione alle famiglie dei militari meno fortunati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virgo fidelis, patrona dell’Arma celebrata a San Giusto

TriestePrima è in caricamento