Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Vita su Marte? A cercare risposte in Antartide anche l'Università di Trieste

Un team di ricerca italiano ha condotto uno studio sulle brine in Antartide, segno della possibile vita su Marte

Un team di ricerca italiano del quale fa parte anche l’Università di Trieste, oltre all'Istituto per l’ambiente marino costiero del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iamc) di Messina e alle Università dell’Insubria, di Perugia, di Bolzano, di Venezia e della Tuscia, ha studiato in Antartide le brine, segno della possibile vita su Marte.

Le brine infatti sono dei liquidi molto salati, in cui prosperano microorganismi che si sono adattati a vivere in crio-ecosistemi (sistemi estremi caratterizzati da basse temperature).
Lo studio è stato condotto in un lago perennemente ghiacciato di Tarn Flat, nella Terra Vittoria. Qui sono stati rinvenute due distinte comunità di funghi in due strati di brine, separati da un sottile strato di ghiaccio di 12 cm.
I risultati ottenuti dalla ricerca sono stati poi pubblicati sulla rivista "Scientific Reports".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita su Marte? A cercare risposte in Antartide anche l'Università di Trieste

TriestePrima è in caricamento