menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volontari Trieste Pulita in piazza della Libertà, ma c'è chi gli mostra i genitali (VIDEO)

Pausa pranzo all'insegna della pulizia per Roberto Bartole (membro dei Volontari Trieste Pulita) e Fabio Tuiach (futuro consigliere comunale in quota Lega Nord): durante il sopralluogo iniziale (filmato da Bartole) un uomo mostra le sue parti intime

Questa mattina vi avevamo raccontanto del degrado (lattine, scarpe e altri rifiuti) in piazza della Libertà: in seguito alla segnalazione di Angelo Sorci, si sono attivati i Volontari Trieste Pulita che hanno organizzato una raccolta rifiuti durante la pausa pranzo. Per motivi vari però si sono trovati sul luogo del "misfatto" solo Roberto Bartole (membro dell'associaizone) e Fabio Tuiach (futuro consigliere comunale della Lega Nord).

8giu16. tuiach battole volontari trieste pulita piazza libertà-2

I due prima di indossare i guanti e aprire i sacchi neri, hanno fatto una sorta di sopralluogo duarante il quale si sono trovati davanti un uomo (presumibilmente alterato dall'alcol) che ha ben pensato di mostrare all'obiettivo i suoi genitali (video pubblicato sulla pagina Facebook dei "Volontari Trieste Pulita"). 

Nonostante lo spettacolo poco gradito, i due volontari hanno effettuato la loro opera di pulizia portata a termine in circa 40 minuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento