L'Aiac dona al Comune 20 voucher per le famiglie in difficoltà

I voucher verranno assegnati nei prossimi giorni a 20 nuclei familiari in difficoltà, in carico ai servizi sociali comunali. Con il buono gli assegnatari potranno ritirare il pacco spesa presso la sede locale dell'Associazione

Si è svolta nella sede dell'Assessorato comunale alle Politiche Sociali di via Mazzini 25 la consegna simbolica all'assessore Carlo Grilli, da parte del referente locale dell'A.I.A.C. (Associazione italiana amministratori condomini) Francesco Catalano, di 20 voucher corrispondenti ad altrettanti pacchi spesa, che l'Associazione sta distribuendo in tutta Italia in segno di solidarietà alle famiglie in stato di necessità, specie a seguito delle conseguenze economiche dell'epidemia da Coronavirus. “Vuole essere -ha sottolineato l''A.I.A.C.- un modo virtuoso per festeggiare il primo decennale dell'Associazione, che decorreva il 1° giugno 2020, una sorta di “abbraccio virtuale a circa 800 famiglie italiane in difficoltà mediante la distribuzione di pacchi alimentari, ciascuno contenente 8 kg di beni di consumo a lunga scadenza”.

L'A.I.A.C. a Trieste, come in tante altre città italiane, ha chiesto la collaborazione del Comune per incanalare la donazione, e gli uffici preposti dell'Assessorato alle Politiche Sociali hanno dato la propria pronta disponibilità. I voucher verranno dunque assegnati nei prossimi giorni a 20 nuclei familiari in difficoltà, in carico ai servizi sociali comunali. Con il buono gli assegnatari potranno ritirare il pacco spesa presso la sede locale dell'Associazione. Un sentito ringraziamento è stato espresso nel corso dell'incontro dall'Assessore Grilli. “Siamo felici - ha detto - di aver potuto aggiungere ancora un piccolo tassello alle iniziative di sostegno alle famiglie in difficoltà messe in campo in questo periodo dall'Amministrazione comunale con l'aiuto anche di alcune realtà private e di singoli cittadini. Come ho già avuto modo di dire, questi sono momenti in cui i contributi spontanei da parte dei privati rappresentano non solo una possibilità di potenziamento dell’intervento dei soggetti pubblici nella gestione delle problematiche derivanti dall’emergenza, ma anche un importante segno di civiltà, di senso civico e di solidarietà sociale. Grazie ad A.I.A.C. -ha concluso l'assessore Carlo Grilli- per aver voluto festeggiare il proprio decimo compleanno in un modo per nulla scontato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento