menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voucher, Confagricoltura: «Strumento importante contro il lavoro nero»

Dice il presidente Guidi. Solo il 2 per cento sono quelli utilizzati in agricoltura

«Confagricoltura non ha mai cavalcato l'opportunità dei voucher per smantellare il tradizionale sistema di occupazione – ha detto il presidente Mario Guidi in occasione dell’Academy organizzata da Confagricoltura, a Roma, in tema di lavoro agricolo -. Noi crediamo fortemente nel lavoro dipendente come forma normale e prevalente di impiego delle risorse umane all'interno delle aziende agricole. I voucher però – ha sottolineato Guidi - hanno dimostrato di essere un notevole supporto nella lotta contro il lavoro nero in agricoltura, dando modo di utilizzare, con ogni garanzia di trasparenza, manodopera occasionale in momenti di maggiore necessità».

Confagricoltura è fermamente convinta che l’elevazione a 7.000 euro del tetto di voucher utilizzabili in un anno non possa comportare il rischio di destrutturazione del rapporto di lavoro in agricoltura in quanto i voucher, nel settore primario, possono essere utilizzati solo per prestazioni rese da pensionati e studenti fino a 25 anni e limitatamente ad attività stagionali.

«Del resto – ha concluso il presidente - non è certo l’agricoltura il settore nel quale si è registrata un’esplosione del numero dei voucher nel 2015, giacché i buoni lavoro utilizzati dagli agricoltori rappresentano meno del 2 per cento della quota totale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento