Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Wärtsilä, Sciopero dei Lavoratori: «no ai 130 Licenziamenti»

Protesta dalle 10.30 alle 12.30 davanti il palazzo del Consiglio regionale di piazza Oberdan Il colosso finlandese Wärtsilä ha deciso di tagliare anche a Trieste: sono tra i 120 e i 130 i lavoratori che rischiano il posto di lavoro nella...

Protesta dalle 10.30 alle 12.30 davanti il palazzo del Consiglio regionale di piazza Oberdan

Il colosso finlandese Wärtsilä ha deciso di tagliare anche a Trieste: sono tra i 120 e i 130 i lavoratori che rischiano il posto di lavoro nella struttura di Bagnoli della Rosandra.

Per far sentire la loro voce, tecnici, impiegati e operai, scenderanno in piazza Oberdan, dalle 10.30 alle 12.30, davanti il palazzo del Consiglio regionale per chiedere l'intervento appunto degli amministratori pubblici.

Non è detto che tutti i 120/130 esuberi siano riferiti allo stabilimento di Trieste, che però è il principale in Italia, occupando circa 1150 persone (in tutto il resto d'Italia non superano le 200 unità): quindi è inevitabile che il piano di ridimensionamento per il nostro paese coinvolga in maggior pare la nostra città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wärtsilä, Sciopero dei Lavoratori: «no ai 130 Licenziamenti»

TriestePrima è in caricamento