rotate-mobile
La firma

Wartsila, intesa tra i parlamentari regionali e sindacati: "Mantenere alta l'attenzione"

I parlamentari regionali hanno firmato oggi un documento congiunto in cui si sono impegnati a sostenere le richieste dei lavoratori di Wartsila e dei sindacati in vista dell'imminente ripresa del confronto tra istituzioni e azienda

L'accordo è unanime tra i parlamentari eletti in Friuli Venezia Giulia che nella giornata di oggi hanno incontrato le rappresentanze sindacali di Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm e firmato un documento congiunto in cui si sono impegnati a sostenere le richieste dei lavoratori di Wartsila e dei sindacati in vista dell'imminente ripresa del confronto tra istituzioni e azienda. Lo ha riportato Ansa. In particolare, i parlamentari regionali intervenuti si sono impegnati "ad intervenire presso il Governo, non appena insediato, sui ministri competenti, a partire dal Ministero dello Sviluppo Economico, per sostenere le richieste dei lavoratori e del sindacato finalizzate alla continuità produttiva e occupazionale dello stabilimento di Bagnoli della Rosandra, al mantenimento della produzione di motori componente essenziale alla filiera produttiva della cantieristica navale italiana, a preservare il know how e la capacità industriale del sito e non disperdere il patrimonio professionale degli operai, dei tecnici e degli impiegati fondamentale per l'economia triestina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wartsila, intesa tra i parlamentari regionali e sindacati: "Mantenere alta l'attenzione"

TriestePrima è in caricamento