menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via l' "X-Factor" della scienza con FameLab

La competizione internazionale che sfida studenti e ricercatori con il talento della comunicazione a raccontare in soli 3 minuti il proprio oggetto di studi o un argomento che li appassiona

"Divulgare la scienza è più che mai essenziale in un periodo storico in cui c'è ancora chi sostiene che la Terra è piatta", così ha dichiarato con ironia il rettore Maurizio Fermeglia alla presentazione del FameLab Trieste, la competizione internazionale che sfida studenti e ricercatori con il talento della comunicazione a raccontare in soli 3 minuti il proprio oggetto di studi o un argomento che li appassiona. Un evento dei più attesi nell'ambito di ESOF - Trieste Città Europea della Scienza 2020,che torna a Trieste per la settima volta. Il 27 febbraio, alle ore 9.00, al Teatro Miela si terrà la selezione locale di quella che sarà una vera competizione internazionale.

Immaginario scientifico: apertura speciale per mini astronomi 

L'iscrizione

La partecipazione richiede l'iscrizione tramite form online entro il 19 febbraio 2019 (bit.ly/FameLab2019_Trieste oppure www.immaginarioscientifico.it). L'iniziativa - organizzata da Immaginario Scientifico, Università di Trieste, Università di Udine, SISSA- Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di Trieste e Comune di Trieste, nell'ambito del Protocollo d'Intesa “Trieste Città della Conoscenza”, con la collaborazione di Trieste Science + Fiction Festival, Science Industries, Radioincorso, Ennergi Research - è stata presentata stamane in Municipio dall'assessore comunale all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca, Angela Brandi.

Gli organizzatori

Presenti il professor Stefano Fantoni, responsabile di Esof2020, Serena Mizzan, Direttore dell'Immaginario Scientifico, Maurizio Fermeglia, Rettore dell'Università degli Studi di Trieste, Renata Kodilja del Dipartimento Comunicazione dell'Università degli Studi di Udine, Rinaldo Rui, Direttore INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Trieste, Donato Ramani, Unità di comunicazione della SISSA-Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati FameLab, competizione internazionale coordinata in Italia da Psiquadro Perugia e British Council, prevede una prima fase di selezioni locali in 12 città: Ancona, Bari, Catania, Firenze, Foggia, Genova, L'Aquila, Lecce, Modena, Pavia, Perugia e Trieste. È diffusa a livello mondiale in 30 paesi: negli anni vi hanno preso parte oltre 7.000 partecipanti. A Trieste i partecipanti sono stati un centinaio.

Un "talent show"

Come in un talent show dovranno convincere un'attenta giuria e il pubblico in sala usando il proprio talento comunicativo per spiegare l'oggetto della propria ricerca in modo coinvolgente e comprensibile, ma scientificamente rigoroso. Alla selezione possono partecipare ricercatori, assegnisti di ricerca, studenti universitari, laureati, dottorandi o specializzandi in ambito scientifico, medico o ingegneristico, di età compresa fra 18 e 40 anni, attivi presso istituzioni di ricerca pubbliche o private. I primi due classificati della selezione triestina si aggiudicheranno un premio in denaro e avranno accesso alla finale nazionale del concorso (maggio 2019). Avranno inoltre occasione di partecipare alla FameLab Masterclass, un corso di perfezionamento in comunicazione della scienza in programma a Perugia prima della finale (12-14 aprile). Il primo classificato della selezione locale di Trieste avrà anche accesso come uditore a un corso del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste.

Il vincitore

Il vincitore di FameLab Italia affronterà infine gli altri concorrenti provenienti da tutto il mondo nella finale di FameLab International, nel giugno 2019 a Cheltenham in Inghilterra, nell’ambito del Cheltenham Science Festival. Per aiutare gli aspiranti concorrenti di FameLab a preparare al meglio la loro presentazione, a Trieste vengono organizzati due incontri formativi il 16 e il 19 febbraio, presso il Polo di Aggregazione Giovanile E. Toti (in Via della Cattedrale 2), a cui potranno partecipare gratuitamente tutti i ricercatori interessati e in possesso dei requisiti per iscriversi a FameLab.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini a quota 134mila dosi, in arrivo l'accordo per l'esercito

  • Cronaca

    Covid in Fvg: balzo della percentuale, tra test e positivi è sopra l'11

  • Cronaca

    Usa un terreno a Campanelle come "discarica abusiva": 600 euro di multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento