Zalone girerà a Trieste: si cercano 1000 comparse "di tutte le etnie"

La notizia è ormai nota e confermata da più fonti, si tratta del film "Tolo Tolo", ambientato in parte in Africa, che vedrà il comico pugliese al debutto come regista. Le riprese saranno a fine agosto, probabilmente tra piazza Unità e Ponterosso

Foto: Facebook

La notizia è ormai nota e confermata da più fonti anche se l'annuncio ufficiale tarda ad arrivare: Checco Zalone girerà a Trieste la scena finale del suo film "Tolo Tolo", che sarà ambientato in parte in Africa e sarà prodotto dalla Taodue di Pietro Valsecchi. Un'anticipazione era già stata data da "Il Messaggero" qualche settimana fa, quando le trattative erano ancora in corso ma "a buon punto". Non a caso sui social è già virale un post della Galaxia Casting che parla di una "grande produzione", per cui si richiedono in questi giorni 1000 comparse, tra cui uomini, donne e bambini africani. Si cercano tuttavia anche "maggiorenni asiatici, indiani, arabi, mulatti. Tutte le etnie", e ovviamente anche italiani. 

Tra Ponterosso e piazza Unità

Come riporta anche 'Movieplayer', pare che la sequenza finale del film sarà ambientata in Piazza Unità fino alla Scala reale sul mare, e il Canale di Ponterosso per le riprese notturne. Federico Poillucci della FVG Film Commission, raggiunto al telefono, non si esprime in merito, e sulla questione vige ancora un fitto riserbo. Molti gli interessi in gioco, tenendo presenti i numeri che il comico pugliese, al secolo Luca Medici, è in grado di portare al botteghino (la sua ultima pellicola "Quo Vado" ha fruttato 65 milioni di euro ed è stata vista da oltre 9 milioni di italiani). In quest'ultimo film Zalone debutterà come regista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trieste e il cinema

Solo una delle grandi soddisfazioni cinematografiche per Trieste negli ultimi tempi: la scorsa primavera il castello di Miramare e il centro cittadino avevano ospitato le riprese di "The hitman's bodyguard's wife" con Antonio Banderas, Ryan Reynolds, Samuel L. Jackson e Salma Hayek. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento