Cronaca

I quattro anni che hanno cambiato il porto, D'Agostino e Sommariva si raccontano

Il primo è stato appena riconfermato alla guida dello scalo giuliano, il secondo è in procinto di prendere in mano le redini del porto di La Spezia. In questa intervista concessa a TriestePrima, i due raccontano il loro rapporto e svelano il lato umano rimasto sconosciuto ai più

Quattro anni di emozioni, di successi e di un rapporto che va ben oltre all'aspetto professionale. Zeno D'Agostino e Mario Sommariva, il primo riconfermato al vertice dell'Autorità Portuale di Trieste ed il secondo in procinto di prendere le redini del porto di La Spezia, si raccontano in questa lunga intervista concessa a TriestePrima e realizzata da Nicolò Giraldi e Giovanni Aiello.

Non solo porto e banchine, traffici e container, ma anche la passione per il calcio, il mondo popolare che sopravvive nelle osterie, il passato ed il futuro del loro nomadismo ed infine, la loro relazione con il volto di quella Trieste tradizionalmente ancorata al "no se pol" e che oggi, anche grazie alle loro visioni, si sente un po' cambiata. In meglio, s'intende.  

Ecco il video, guarda l'intervista completa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I quattro anni che hanno cambiato il porto, D'Agostino e Sommariva si raccontano

TriestePrima è in caricamento