rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Poste Italiane, Zilli (LN): «La Regione si attivi per riaprire gli uffici periferici»

Barbara Zilli, rappresentante della Lega Nord in Consiglio regionale, contro l'Amministrazione regionale sulla questione delle riaperture degli uffici postali periferici: «Questa Giunta con il suo silenzio fa morire le periferie, togliendo servizi alle zone montane e destrutturando ciò che poteva dare ancora vita ai piccoli centri»

«A seguito del pronunciamento del Tribunale amministrativo regionale, quello che più fa specie nel balletto delle riaperture degli uffici postali è il disarmante silenzio della Regione Friuli Venezia Giulia». A dirlo, la rappresentante della Lega Nord in Consiglio regionale, Barbara Zilli, che annuncia contestualmente la prossima presentazione di una interrogazione alla Giunta: «Non è possibile che l'Amministrazione regionale rimanga in silenzio e non prenda posizione nel confronti di quanto sta accadendo. Già i dodici sindaci ricorrenti si sono ritrovati da soli ad affrontare questa battaglia contro l'iniqua decisione di Poste Italiane. Dopo le dichiarazioni dei dirigenti e la battaglia legale, cosa intende fare la Regione affinché vengano assicurati i servizi postali nelle periferie?»

«Poste Italiane utilizza l'escamotage dei problemi tecnici per giustificare le possibili non aperture di alcuni uffici: tutto questo è inaccettabile, c'è una sentenza del Tar immediatamente esecutiva e questa va rispettata in tutto e per tutto». La Zilli punta poi il dito contro l'Amministrazione regionale chiedendo «che fine hanno fatto i protocolli d'intesa con Poste Italiane siglati solo qualche mese fa? Questa Giunta con il suo silenzio fa morire le periferie, togliendo servizi alle zone montane e destrutturando ciò che poteva dare ancora vita ai piccoli centri, anche della Bassa Friulana e del Collinare. Chi abita quei territori è un cittadino della Regione al pari degli altri, al quale vanno garantiti i servizi per poter vivere e continuare ad abitare quei territori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane, Zilli (LN): «La Regione si attivi per riaprire gli uffici periferici»

TriestePrima è in caricamento