Zona arancione: in arrivo bagni chimici per gli autisti e i tassisti

Con il nuovo Dpcm i locali saranno aperti sono per asporto e non sarà possibile, per le categorie che di solito lo necessitano, usufruire dei servizi. Polidori: "Previste deroghe a discrezione dei locali"

Bagni chimici in città e deroghe per gli esercenti che vorranno mettere a disposizione i propri servizi igienici nonostante la chiusura disposta dal Dpcm: è quanto disposto dall'amministrazione comunale e annunciato dal vicesindaco Paolo Polidori per ovviare alle esigenze di alcune categorie come gli autisti di autobus e i tassisti. 

"Da quando il Fvg è entrato in zona arancione e i locali pubblici sono aperti solo per asporto - ha dichiarato Polidori -, i loro servizi igienici non possono essere usati da diverse categorie di persone che normalmente per lavoro lo necessitano. Anche con l'avallo della Questura c'è la possibilità di poter fruire di servizi igienici a discrezione del gestore e questo può ovviare alle necessità, almeno fino a una certa ora. Tuttavia i trasporti durano anche per tutte le 24 ore della giornata, ad esempio per i tassisti. Ho appena verificato che le risorse sono disponibili e l'assessore Polli si sta adoperando per installare la prima serie di Wc chimici, che andranno in aiuto a quello che sarà il servizio dato dagli esercizi commerciali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

Torna su
TriestePrima è in caricamento