Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Da oggi il Fvg è in zona bianca: cosa cambia tra ristoranti, piscine e matrimoni

Niente coprifuoco, si potrà mangiare al chiuso nei ristoranti, riaprono piscine e centri termali e per i matrimoni nessuna limitazione a parte il green pass. Tutti i cambiamenti a partire da oggi

Da oggi il Fvg rientra nell'agognata zona bianca per aver raggiunto i tre parametri necessari: meno di 50 nuovi positivi ogni centomila abitanti, il rischio basso certificato dall''Istituto Superiore di Sanità e occupazione delle terapie intensive al minimo per tre settimane di seguito. Insieme al Fvg, anche Sardegna e Molise hanno accesso a minori restrizioni, vediamo i principali cambiamenti.

Cosa cambia in zona bianca

Finisce innanzitutto il coprifuoco, i locali, bar e ristoranti potranno tenere aperto senza limiti d'orario e le persone potranno andare in giro liberamente anche per tutta la notte, condizione che non si verificava dallo scorso novembre. Restano comunque vietati gli assembramenti e rimane l'obbligo di indossare la mascherina sia all'aperto che al chiuso. Le discoteche potranno aprire ma soltanto per servizio bar e ristorante. Nel resto d'Italia in zona gialla invece il coprifuoco viene spostato alle 23 e da lunedì sette sarà a mezzanotte. La data prevista per la fine è il 21 giugno. 

In zona bianca, inoltre, sia ristoranti che bar riaprono al chiuso, si potrà anche consumare al bancone del bar, in anticipo di appena 24 ore rispetto al resto del paese, dove le stesse regole varranno da domani primo giugno. Per i gestori c'è ancora l'obbligo di tenere il registro dei clienti per 14 giorni.

I matrimoni potranno essere celebrati senza numero limitato di invitati, con banchetti e ricevimenti, ma sposi e invitati dovranno avere il green pass, ossia la certificazione relativa al vaccino (prima o seconda dose), all’avvenuta guarigione o un tampone negativo. Riaprono anche le piscine al chiuso, i centri natatori, le piscine termali e i centri benessere, anche se le docce sono ancora vietate, mentre sono consentite (e anzi richieste persino con il sapone) nelle piscine termali e nei centri benessere. In zona bianca arriva la ripartenza immediata anche per i parchi a tema, i centri termali, le sale gioco, bingo e casinò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi il Fvg è in zona bianca: cosa cambia tra ristoranti, piscine e matrimoni

TriestePrima è in caricamento