menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto Fvg: più di 300 mila euro di utile nel bilancio 2016

Il risultato è stato ottentuo grazie ad una riduzione strutturale dei costi, l'internalizzazione dei servizi operativi appaltati all'esterno, la flessibilità nella gestione del personale ed una revisione dei livelli tariffari

Si è chiuso con un utile pari a euro 304.324 il bilancio consuntivo 2016 della Società Aeroporto Friuli Venezia Giulia, di cui la Regione è socio unico. Il documento è stato approvato oggi a Ronchi dei Legionari dall'Assemblea Ordinaria.
Come fa notare l'assessore regionale alle Finanze, Francesco Peroni, che sull'argomento ha fatto nei giorni scorsi un'approfondita relazione alla Giunta, il risultato positivo deriva principalmente da una riduzione strutturale dei costi, attuata mediante l'ottimizzazione di alcuni servizi e il taglio di quelli improduttivi, l'internalizzazione dei servizi operativi appaltati all'esterno e la flessibilità nella gestione del personale, nonché da una revisione dei livelli tariffari che ha consentito un incremento dei ricavi.

Per quanto concerne in modo specifico il costo del lavoro, la Società ha attuato un programma di risanamento aziendale focalizzato sulla diminuzione strutturale dei costi con la possibilità di ridurre l'orario e utilizzare turni spezzati, consentendo un recupero di efficienza del personale.
In tema di partecipazioni, la spa aeroportuale ha dato attuazione a quanto stabilito nel "Piano di riordino delle società partecipate della Regione FVG", portando a conclusione la procedura di liquidazione delle Società Sogepar Srl (gestione
parcheggi e aree di sosta a pagamento) e Midtravel Srl (agenzia di viaggi) e modificando il sistema di governance di A.F.V.G.
Security Srl, con la nomina di Marco Consalvo - già direttore generale di spa - come amministratore unico, in luogo del precedente organo collegiale.

Nel corso dell'assemblea si è anche affrontato, in particolare, il tema del Consiglio di Amministrazione della società, composto dal presidente, Antonio Marano, e da due dipendenti regionali, Sabrina Miotto e Cristina Sergas, che in base alle normative recenti di riforma delle partecipate pubbliche, non potranno più ricoprire tale ruolo.
Ai consiglieri Sergas e Miotto va l'apprezzamento dell'assessore Peroni per l'eccellente svolto nel precedente CdA.
Il socio unico Regione ha quindi provveduto a rinnovare l'incarico a Marano, attesi i risultati positivi conseguiti fin dal suo insediamento, e ha designato quali consiglieri di amministrazione per il prossimo triennio Angela Napolitano e Marco Consalvo, per il suo ruolo determinante nel raggiungimento degli obiettivi del nuovo piano industriale dell'azienda.

Al nuovo Cda la Regione ha anche indicato gli indirizzi strategici per il prossimo triennio, in continuità con quelli già forniti. In particolare la spa dovrà sviluppare ogni azione garantendo sviluppo e sostenibilità finanziaria, assicurando il completamento dei lavori per la costruzione del polo intermodale; l'aumento del traffico passeggeri con particolare riferimento all'incremento dell'incoming a fini turistici, in coordinamento con PromoTurismoFVG; l'incremento del traffico merci; la definizione di un nuovo sistema di alleanze nell'ottica della creazione di un sistema aeroportuale del Nordest, al fine di favorire l'attrattività economica e la coesione economico sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento