Lunedì, 15 Luglio 2024
A Bagnoli della rosandra

Bagnoli, gioie e dolori: Bat inaugura lo stabilimento, poco vicino la protesta contro Wartsila

Oggi a Bagnoli della Rosandra è la giornata di inaugurazione dello stabilimento della British American Tobacco, ma anche quella della protesta dei lavoratori di Wartsila che da mesi attendono di conoscere il loro futuro. Atteso il ministro del Made in Italy, Adolfo Urso. I sindacati di Wartsila: "Ci aspettiamo che il governo prenda in mano la situazione"

BAGNOLI DELLA ROSANDRA - Da una parte i vertici delle massime autorità a celebrare l’inaugurazione dello stabilimento della British American Tobacco, dall’altra l’ansia e la preoccupazione di centinaia di lavoratori di Wartsila che da mesi e mesi attendono di conoscere il loro futuro. All’evento, in programma dalle 13 di oggi 23 giugno, parteciperà anche il ministro del Made in Italy, Adolfo Urso. Il ministro è a Trieste anche e soprattutto per discutere, assieme ai sindacati di Wartsila, della situazione della multinazionale finlandese. "Ci aspettiamo che il governo prenda in mano la situazione" hanno detto i sindacati durante l'assemblea riunitasi fuori dai cancelli dello stabilimento. 

L’incontro con il ministro, a cui sarà presente anche il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, è in programma alle 15:15 nel palazzo della prefettura, in piazza Unità. Tornando allo stabilimento di Bat, al momento sono attive tre linee di produzione su quattro. Bat, nonostante alcune iniziali difficoltà in sede di colloqui, prevede circa 600 assunzioni, una volta a pieno regime. Molte le presenze istituzionali oggi a Bagnoli della Rosandra. Tra le altre figure si sono viste l’onorevole Nicole Matteoni e l’onorevole Debora Serracchiani. Presente anche il presidente dell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino. La notizia è in aggiornamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnoli, gioie e dolori: Bat inaugura lo stabilimento, poco vicino la protesta contro Wartsila
TriestePrima è in caricamento