Oltre 600 posti di lavoro a rischio tra Ferriera, Wartsila e Flex

E'emerso da un'assemblea della Fiom di Trieste con la segretaria nazionale Francesca Re David. 550 i posti a rischio per lo stabilimento siderurgico di Servola, 50 esuberi (su 350 a livello nazionale) per la Wartsila e 23 persone già lasciate a casa dalla Flex

La crisi industriale a Trieste mette a rischio oltre 600 posti di lavoro tra Ferriera, Wartsila Flex. Un quadro preoccupante che emerge al termine dell'assemblea della Cgil Fiom di Trieste con la segretaria nazionale Francesca Re David e il segretario provinciale Marco Relli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta Ansa FVG per affrontare la crisi dell'impianto siderurgico triestino, dove a rischio con l'imminente chiusura dell'Area a caldo sono circa 550 lavoratori, tra occupati e indotto, la leader della Fiom sostiene: "Arvedi è un imprenditore di lungo corso - ha ricordato Re David - con una sua storia. È un'impresa italiana e ce ne sono pochi ormai in Italia, è uno con cui è difficile rapportarsi quindi a maggior ragione serve un sindacato forte". In Wartsila, multinazionale dei grandi motori marini, ha ricordato Relli, sono stati annunciati 350 esuberi di cui "50 dovrebbero essere a Trieste. Mentre per l'azienda elettronica Flex - fa sapere -, sono 23 i lavoratori già lasciati a casa".

Ferriera, i sindacati: "I lavoratori esclusi dagli incontri a Roma"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Tamponi al rientro dalle vacanze in Croazia: cosa dice l'ordinanza

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento