Estorsione, crescono del 77% le denunce delle vittime

Si stima che il fatturato complessivo legato a quest’attività criminale oscilli tra i 2,7 ed i 7,7 miliardi di Euro annui

Negli ultimi dieci anni, il numero delle denunce per estorsione è cresciuto del 77%, passando infatti dalle 5.400 del 2006 alle oltre 9.500 del 2016, anno cui fanno riferimento le ultime informazioni disponibili.

Secondo alcune analisi a corredo del Report, reso noto solo alcuni giorni fa ed elaborato su dati Istat, il fatturato complessivo legato a quest’attività criminale, oscilla tra i 2,7 ed i 7,7 miliardi di Euro annui anche se le stime sono in difetto in quanto, verosimilmente, tale fenomeno in molti casi non viene segnalato.

Sempre secondo lo studio, fra le cause che hanno facilitato l’allargarsi dell’estorsione di cui sono vittima soprattutto piccoli artigiani e commercianti, oltre alla crisi dei consumi, anche il credit crunch bancario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito di una disamina maggiormente approfondita degli indicatori, emerge come l’estorsione si sia dilatata soprattutto nel Nordest, passando, solo tra il 2010 ed il 2016, dalle 676 alle 1554 denunce, con una variazione percentuale pari al + 129,9%. Trend all’insegna della crescita anche in Friuli Venezia Giulia dove dai 63 casi del 2010 si è passati ai 133 di due anni or sono (+111,1%). Altra piaga per le imprese, soprattutto quelle meno strutturate, l’usura, con un incremento delle denunce a livello nazionale del 9% fra il 2010 ed il 2016, del 141,1% nel Nordest (da 56 a 135) ad esclusione del Friuli Venezia Giulia dove questo fenomeno non sembra aver avuto spazio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento