rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
I dati sull'occupazione

Lavoro in Fvg: aumentano del 20% le assunzioni rispetto al 2019

Sono state 21mila le assunzioni a novembre 2021. Le attivazioni al netto delle cessazioni sono oltre 25mila nel periodo gennaio-novembre, un livello superiore al 2019 (circa 22mila). Il mercato del lavoro è trainato dal lavoro a termine (+4.4%), dal comparto delle costruzioni (+9.7%) e della manifattura (+3.1%)

Sono state 21mila in Fvg le assunzioni da gennaio a novembre: un +20,7% rispetto al 2019. Si confermano quindi le buone tendenze nella crescita delle assunzioni, lorde e nette. E'quanto si deduce dall’Osservatorio regionale sul mercato e le politiche del lavoro, che ha pubblicato il report di sintesi “Il mercato del lavoro in FVG nel mese di novembre e al volgere della chiusura del 2021. Assunzioni, cessazioni, posizioni di lavoro e andamento delle domanda di lavoro”.

Le attivazioni al netto delle cessazioni sono oltre 25mila nel periodo gennaio-novembre, un livello superiore al 2019 (circa 22mila). Il mercato del lavoro è trainato dal lavoro a termine (+4.4%), dal comparto delle costruzioni (+9.7%) e della manifattura (+3.1%). A partire da maggio la ripresa delle assunzioni è robusta e in linea con i ritmi di crescita dell’economia regionale, fra i più alti tra le regioni italiane (+6.3 di PIL). Considerando l’intero periodo gennaio-novembre si osserva una crescita soprattutto del lavoro a termine rispetto invece a una contrazione del ricorso al tempo indeterminato. Il report argomenta che tale ulteriore espansione del lavoro temporaneo appare eccessivo visto lo scenario di ulteriore espansione per i prossimi tre anni, grazie alle prospettive positive del PNRR, che dovrebbero favorire una maggior stabilizzazione e la qualità dell’occupazione. La regressione demografica, inoltre, comporta una crescita dei pensionamenti o delle dimissioni e questo dovrebbe facilitare il turn-over a favore dei giovani o giovani-adulti con contratti di maggiore qualità o maggiore continuità lavorativa. Si segnala come un vincolo difficilmente aggirabile nel breve periodo il fatto che in 15 anni la popolazione residente in età attiva (15-64 anni) nella nostra regione si è contratta di oltre il 7%, con una contrazione strutturale dell’offerta potenziale di lavoro soprattutto giovanile. Più che negli anni precedenti, quindi, con le prospettive aperte dal recovery plan e dei suoi progetti occorre tendere a un sistema di interventi nel mercato del lavoro volti soprattutto a favorire il lavoro di qualità per le giovani generazioni e le donne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro in Fvg: aumentano del 20% le assunzioni rispetto al 2019

TriestePrima è in caricamento