rotate-mobile
Economia / Via Adriatica, 206

Gruppo Chiurlo annuncia ricavi per 232,6 milioni di euro

Crescita, digitalizzazione e sostenibilità al centro della strategia aziendale

Gruppo Chiurlo, l’energy company friulana con 283 collaboratori, 2 divisioni specialistiche, oltre 40 mila clienti e 4 sedi operative (Udine, Pordenone, Trieste, Tolmezzo), ha chiuso l'anno finanziario con un fatturato consolidato di 232.568 milioni di euro, dimostrando solidità e continuità in un contesto economico complesso. La società ha evidenziato una performance finanziaria virtuosa e un impegno rinnovato verso la sostenibilità e la trasformazione digitale.

Chiurlo Srl, motore principale del gruppo, ha contribuito con un fatturato di 167 milioni di euro e un Ebitda di 6,6 milioni. I margini di redditività sono rimasti solidi con un ROE del 10,1% e un ROI del 6,7%, riflettendo una gestione strategica delle risorse. Chiurlo TEC Srl, altra società del Gruppo specializzata nella riqualificazione e nella transizione energetica, è cresciuta nel 2023 registrando un fatturato di 32.5 milioni di euro e un Ebitda di 4,8 milioni. Anche gli indici di performance restituiscono una fotografia positiva con un ROE del 13,3% e un impressionante ROI del 107%, sottolineando l'efficacia delle strategie di investimento.

Guardando al futuro, il Gruppo Chiurlo ha in programma una serie di investimenti strategici che consolidano e rafforzano la sua posizione nel panorama dei grandi operatori del settore energetico. Tra questi, l'apertura di una nuova sede in Veneto, a Vicenza, per Chiurlo TEC e la riqualificazione dell’immobile adiacente alla sede di Udine in via Slovenia funzionale ad ampliare la capacità degli uffici e dei magazzini. Inoltre, il Gruppo prevede di consolidare la crescita per vie esterne con la chiusura di una nuova operazione di M&A entro l'anno, che segue quella realizzata a fine 2023 con l’acquisizione di Elettrica Gover. Un passo che non solo segna un rafforzamento dimensionale, ma dimostra anche la volontà di offrire nuove proposte commerciali e potenziare la posizione nei mercati chiave.

Con lo stesso obiettivo di promuovere una crescita sostenibile e responsabile, il Gruppo Chiurlo ha presentato il primo Bilancio di Sostenibilità della società Chiurlo Srl, il cui business ruota intorno alla vendita di prodotti petroliferi, metano, energia elettrica, oli lubrificanti, e servizi correlati. “La stesura di questo report rappresenta il primo passo verso un nuovo percorso di monitoraggio e consapevolezza dell’impatto sociale e ambientale generato, finalizzato a definire il nostro contributo di sostenibilità e individuare le aree su cui focalizzare maggiormente i nostri sforzi per migliorare le nostre prestazioni e generare risultati positivi” ha affermato Alberto Sartori, CEO di Gruppo Chiurlo.

Disponibile online (chiurlo.it) e redatto secondo gli standard "GRI Sustainability Reporting", il documento è uno strumento importante di dialogo con tutti gli stakeholder, per raccontare gli sforzi profusi dal management e da tutti i collaboratori per migliorare l’azienda giorno dopo giorno, salvaguardare la sicurezza nei luoghi di lavoro, favorire lo sviluppo personale e professionale di tutti i dipendenti, rendere l’ambiente – sia sociale che naturale – un posto migliore in cui vivere.

Inoltre, in piena sintonia con la volontà di essere protagonisti nella transizione energetica, Chiurlo ha realizzato una prima Comunità Energetica Rinnovabile (CER), un progetto innovativo che promuove l'autoconsumo di energia rinnovabile e la condivisione dell'energia prodotta all'interno della comunità, rafforzando così il suo impegno verso un futuro energetico più sostenibile.

Oggi il Gruppo presenta un rinnovato sito web che è parte dell’imponente investimento in digitalizzazione e funzionalità iniziato negli anni passati. La nuova piattaforma digitale introduce le due macro-divisioni “Energie e Servizi” ed “Energie e Ambiente” e si caratterizza per una fruibilità semplice e veloce, sia per tipologia di prodotto che per utenza, con soluzioni di servizio che consentono ai clienti di operare da remoto in area riservata. Un luogo virtuale che in tutti i suoi elementi comunica coerentemente la proposta di valore della marca e risulta coerente con la volontà di Chiurlo di guidare la transizione energetica. La digitalizzazione è anche il fulcro di un nuovo progetto di automazione di una serie di processi primari a minor valore aggiunto, attualmente gestiti manualmente. L’obiettivo è quello di  fornire alla clientela dati in tempo reale, migliorando l'efficienza del servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Chiurlo annuncia ricavi per 232,6 milioni di euro

TriestePrima è in caricamento