Economia

Lavoro, ACM Italia cerca 400 nuovi collaboratori in Friuli nel 2017

Gli italiani sono sempre più salutisti e attenti a ciò che cucinano, disposti anche a investire per garantirsi un’alimentazione sana e allo stesso tempo gustosa. Da qui il boom di opportunità nei campi legati al food.

Il mercato richiede sempre di più figure esperte nel campo dell'alimentazione, in grado di proporre prodotti per la cucina di alto profilo, dalle mille potenzialità, adatti a un’alimentazione equilibrata. Figure che all’aspetto della vendita affiancano anche quello consulenziale, per insegnare nuove tecniche e metodi di preparazione.


Proprio per questo motivo AMC Italia, azienda leader dei sistemi di cottura, parte di un gruppo internazionale, cerca per il 2017 oltre 1.500 nuovi collaboratori. In particolare, cerca oltre 100 nuovi collaboratori in Piemonte, 120 in Lombardia e 400 in Veneto e Friuli Venezia Giulia, oltre 160 nel Lazio e Abruzzo, più di 440 nuovi collaboratori in Campania, più di 200 in Puglia e 60 in Calabria.

Le persone selezionate, dopo un periodo di formazione completamente gratuita, diventeranno incaricate alla vendita dei prodotti tramite dimostrazioni nelle case.
AMC offre l’occasione di cominciare una carriera che premia l’impegno e la voglia di avere successo. Una strada che tutti possono intraprendere, spiega il direttore generale di AMC Italia Joerg Samulowitz: «È un percorso che non fa distinzioni di età o di esperienze pregresse. In questo lavoro possono trovare soddisfazioni sia giovani al primo impiego, sia persone più adulte, che abbiano o meno esperienza nella vendita».

Quello della vendita diretta, infatti, è un lavoro altamente meritocratico, in cui i risultati sono direttamente commisurati all’impegno, che è flessibile per poter coinciliare famiglia e lavoro. Per candidarsi e ulteriori info: https://www.amc.info/it-it/diventare-consulente/cogli-la-tua-opportunita/

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, ACM Italia cerca 400 nuovi collaboratori in Friuli nel 2017

TriestePrima è in caricamento