Olivo (Cgil regionale): «Precarietà e infortuni saliti del 7% nei primi quattro mesi di quest’anno»

Orietta Olivo, responsabile del mercato del lavoro nella segreteria regionale Cgil: «Incoraggiante la ripresa dell'occupazione femminile, ma resta l'allarme precarietà»

Immagine di repertorio

Orietta Olivo, responsabile del mercato del lavoro nella segreteria regionale Cgil, commenta così le cifre rese note oggi dall’Istat, che evidenziano una incoraggiante ripresa tendenziale degli occupati in Friuli Venezia Giulia rispetto al 2015: «La lettura dei dati Istat sul primo trimestre 2016 ci permette un cauto ottimismo, visto l’aumento degli occupati e in particolare dell’occupazione femminile, vera maglia nera del 2015».

Tra i fattori da considerare, per Olivo, ci sono però la disoccupazione, anch’essa in calo tendenziale, ma non rispetto al dato dell’ultimo trimestre 2015, e la stabilità dei nuovi rapporti di lavoro, «in un contesto che resta segnato da una forte precarietà, come testimoniato anche dalla crescita degli infortuni, saliti del 7% nei primi quattro mesi di quest’anno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Avviata la distribuzione gratuita di saturimetri in farmacia: chi ne ha diritto

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento