rotate-mobile
La novità

Cinque milioni di kg di ghisa sdoganati in mare, successo per la prima volta

Sono stati i funzionari dell'Agenzia delle Dogane a portare a termine l'importante operazione che permette di anticipare le attività per la presentazione e l'accettazione delle dichiarazioni doganali rispetto all’arrivo della nave in porto

Cinque milioni di chilogrammi di ghise gregge sono state le merci protagoniste del primo sdoganamento in mare mai effettuato dall'Agenzia delle Dogane di Trieste. L'operazione, che consente di anticipare le attività per la presentazione e l'accettazione delle dichiarazioni doganali rispetto all’arrivo della nave in porto, è stata effettuata su un carico destinato ad una acciaieria nazionale. Il servizio permette un miglioramento in termini di efficienza per chi riceve la merce, per l’armatore e per lo scalo portuale.

"Questa modalità operativa - così la nota dell'Adm - applicata al settore del trasporto marittimo delle merci condizionate alla rinfusa, per lo più composte essenzialmente da materie prime, permette l’inoltro immediato verso lo stabilimento della merce, con una conseguente riduzione dei tempi. La Capitaneria di porto monitora affinché le navi interessate dalla procedura navighino direttamente verso il porto di destinazione senza soste o deviazioni. Il monitoraggio viene eseguito con i sistemi satellitari, radar e radio per il controllo del traffico marittimo, i cui esiti sono comunicati direttamente a Adm". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque milioni di kg di ghisa sdoganati in mare, successo per la prima volta

TriestePrima è in caricamento