menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serracchiani alla Pipistrel: 200 assunzioni per la produzione di un aereo al giorno

La presidente in visita allo stabilimento di Gorizia: «Valorizza l'area aeroportuale del capoluogo isontino e porta un notevole valore aggiunto al territorio»

«L’insediamento della Pipistrel a Gorizia significa una produzione di alta qualità sul territorio, che guarda a mercati internazionali e che genera tanti posti di lavoro». Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, che si è recata a Gorizia per un sopralluogo allo stabilimento della Pipistrel, l’azienda slovena produttrice di aerei ultraleggeri e da turismo fondata dall’imprenditore Ivo Boscarol nel 1989 ad Aidussina.

Ad accogliere la presidente, accompagnata dal candidato sindaco Roberto Collini, è stato lo stesso Boscarol, che ha illustrato le caratteristiche dello stabilimento e dei velivoli. «»Prevediamo di raggiungere la piena attività tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 – ha annunciato – occupando duecento persone che produrranno un aereo al giorno. Fino ad allora aumenteremo gradualmente il numero dei lavoratori puntando a mantenere alta la qualità. Qui abbiamo trovato alcune condizioni, dalle forniture energetiche alle caratteristiche meteoclimatiche, che ci mancavano dove sorge la casa madre. L’aeroporto Duca d’Aosta – ha aggiunto Boscarol - ci offre lo spazio necessario per i voli di prova dei nostri aerei, in particolare del Panthera e degli aerei elettrici, nei quali crediamo per il futuro».

Serracchiani, apprezzando l’innovatività dei prodotti e il basso impatto ambientale degli stabilimenti (è previsto che siano dotati di pannelli solari), ha assicurato che «la Regione sarà attenta verso questa realtà industriale, che valorizza l’area aeroportuale del capoluogo isontino e porta un notevole valore aggiunto al territorio».

Concorde l’opinione di Serracchiani e Boscarol sul «positivo effetto che può avere l’iniziativa economica di un’azienda slovena in Italia: questa è stata a lungo un’area molto sensibile, ma – hanno osservato – la mentalità e l’atteggiamento delle persone sta cambiando molto rapidamente».

Si tratta di «una bellissima iniziativa» anche per il candidato sindaco Roberto Collini, il quale ha auspicato che «le idee e i progetti diventino presto realtà nei tempi previsti, evitando che si frappongano ritardi».

serracchiani pipistrel-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento