Lunedì, 15 Luglio 2024
In porto vecchio

Generali scommette in porto vecchio, sì all'aumento di capitale per il centro congressi

Con poco meno del 40 per cento il colosso assicurativo è il principale azionista del Trieste Convention Centre. La struttura ha già ricevuto prenotazioni e richieste per il biennio 2023-2024. Morelli: "I piani di sviluppo sono realistici e credibili, è in grado di diventare il cuore del futuro porto vecchio"

TRIESTE - Il Centro congressi di porto vecchio prepara l'operazione per superare il periodo post pandemico. Il prossimo 9 novembre è prevista l'assemblea dei soci e all'ordine del giorno c'è soprattutto l'aumento di capitale volto a supportare "lo sviluppo accelerato delle attività destinate a superare le previsioni". Sold out fino a prima di Natale, il Trieste Convention Centre ha già ricevuto richieste e prenotazioni per il biennio 2023-2024. In tutto questo, arriva la nota ufficiale di Generali (principale azionista con poco meno del 40 per cento), che annuncia la piena condivisione dell'accordo.

Gli altri soci

"Un impegno per la città - si legge - in un'area destinata al recupero e alla valorizzazione del Porto vecchio". Il colosso assicurativo, dopo essersi intestato l'auditorium principale, guarda all'area con particolare interesse, ma per il momento note ufficiali di possibili investimenti non sono arrivate. L'aumento di capitale del Tcc è finalizzato allo "sviluppo della congressistica" e a riunione finita dovrebbe arrivare a toccare il milione di euro. La proposta verrà fatta a tutti i soci. Oltre a Generali, nell'assemblea sono presenti illycaffè, Trieste Valley e ad altri 60 soggetti, tra i quali Acegas e Swg. 

Le parole del presidente Morelli

"Usciti dall’emergenza Covid, la partenza e lo sviluppo delle attività stanno superando le aspettative conseguenti alla pandemia – osserva il Presidente di TCC Roberto Morelli -. Il centro congressi piace per la sua qualità, per la sua posizione e perché piace Trieste, come si è visto in occasione di eventi di grande contenuto come il Sea Summit collegato a Barcolana. I piani di sviluppo sono realistici e credibili. Il centro congressi è in grado di diventare il cuore del futuro porto vecchio. In soli otto mesi di attività, è stimabile che a fine anno Tcc tra congressi e fiere avrà condotto a Trieste non meno di 15 mila persone, molte delle quali torneranno con le famiglie per visitarla". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Generali scommette in porto vecchio, sì all'aumento di capitale per il centro congressi
TriestePrima è in caricamento