rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Eventi

150 anni di Unita' d'Italia, 150 anni di Memoria

150 anni di Unità d’Italia, 150 anni di memoria.Proprio per tenerla viva molte sono le istituzioni e le associazioni triestine che stanno organizzando progetti in vista del prossimo 17 marzo, giorno della ricorrenza. In particolare, questa mattina...

150 anni di Unità d'Italia, 150 anni di memoria.

Proprio per tenerla viva molte sono le istituzioni e le associazioni triestine che stanno organizzando progetti in vista del prossimo 17 marzo, giorno della ricorrenza.

In particolare, questa mattina è stata presentata un' iniziativa promossa dalla Prefettura: si tratta dell'attivazione di una pagina apposita all'interno del sito istituzionale della Prefettura che raccoglierà i vari documenti e foto di fatti di particolare significato accaduti in Città negli anni attorno al 1861 con la possibilità di esprimere i propri commenti. "Abbiamo deciso di usare il web per raggiungere il più vasto pubblico possibile" afferma il Prefetto Alessandro Giacchetti "il progetto nasce infatti dall'idea di realizzare un luogo di interazione, non solo fisico ma anche virtuale, per confrontarsi e scambiarsi tutti i dati e le sensazioni che si provano in questo momento di grande importanza storica".

Tra i vari contributi vi saranno anche i lavori dei ragazzi dei Licei - il Galilei, il Carducci e il Pre?eren - che hanno aderito al progetto "Echi a Trieste dell'Italia unita" promosso da "Radici&Futuro e collegato ad un'analoga esperienza in corso a Cassino (Frosinone).

"La proclamazione dell'Unità d'Italia sulla stampa a Trieste", "Da Garibaldi a Oberdan, un passaggio di testimone" "Risorgimento e popoli slavi tra contatti, influenze e confronti" questi e molti altri i temi proposti dai circa 200 studenti e una quindicina di docenti dei tre istituti triestini che avranno anche l'occasione di presentare i loro lavori a Torino i prossimi 18 e 19 aprile.

Da sottolineare che la pagina web della Prefettura è un work in progress cioè uno spazio che continuerà ad accogliere contributi per tutto l'anno di celebrazioni e una parte sarà dedicata anche alle iniziative intraprese, sempre per i 150 anni, a livello nazionale.

Alla fine del percorso progettuale i materiali raccolti saranno oggetto di una mostra interattiva che sarà ospitata dalla Facoltà di Scienze della Formazione.

"L'università è anche luogo di costruzione alla cittadinanza" afferma il Preside Battelli "se i ragazzi non conoscono il nostro passato e la nostra memoria collettiva, difficilmente avranno un futuro come cittadini consapevoli della realtà nella quale andranno ad operare" conclude evidenziando l'importanza del progetto.

Sara Cristaldi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

150 anni di Unita' d'Italia, 150 anni di Memoria

TriestePrima è in caricamento