Il giornale degli esuli di Umago compie 50 anni

Il 25 aprile 2019, la Famiglia Umaghese festeggerà i cinquant'anni del periodico "Umago Viva", nato dall'ampliamento del foglio informativo in ciclostile "Quattro ciacole in piassa dopo Messa granda", con l'intento di non disperdere le tradizioni e i contatti tra i compaesani a seguito dell'Esodo. Ideatrice del periodico fu Lucia Manzutto, una dei fondatori e anima della Famiglia Umaghese.

Dove si festeggia

Sede delle manifestazioni per questo importante traguardo per la nostra Famiglia, sarà il Civico Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata di Via Torino n. 8 - Trieste, che ci ha fornito gli spazi grazie all'appoggio del direttore dell'IRCI, Piero Delbello. Durante il corso della giornata si alterneranno diverse attività, che osserveranno il seguente programma.

Al mattino, alle ore 10 al piano terra del Museo, vi sarà il vernissage della mostra storica sulla città di Umago e sulla fondazione e sviluppo dell'editoria umaghese. Contestualmente verrà presentata un'opera inedita di Alessandro Finozzi, artista milanese. Di particolare suggestione per il pubblico sarà l'utilizzo della terra rossa istriana, impiegata per la realizzazione dell'opera pittorica. La mattinata proseguirà con un breve saluto da parte del nostro Presidente, Silvio Delbello, cui farà seguito un intervento sulla storia del periodico a cura di Sergio Bessich, con il supporto di Aldo Flego per la proiezione di foto originali.

La presentazione del libro "Le vie di Umago"

Si procederà, quindi, con la presentazione dell'ultimo libro edito dalla Famiglia Umaghese, "Le vie di Umago" di Sergio Bessich. Concluderà questa prima parte della giornata l'inaugurazione, al secondo piano del Museo, della sede espositiva definitiva del plastico di Umago, manufatto creato dall'abile falegname umaghese Beniamino Favretto. Nel 2008, questa magnifica ricostruzione del centro storico di Umago è stata oggetto di una preziosa donazione alla Famiglia Umaghese da parte della famiglia Cattonar.

Alle 17, il Museo vedrà le sue porte riaprirsi per dare la possibilità al pubblico di visitare la mostra ed il plastico, in attesa del concerto delle ore 18.00.
L'appuntamento musicale vedrà protagonisti Ester Pavlic all'arpa classica e Giuseppe Minin alla tromba/flicorno. "Anywhere in the world", questo il titolo del programma, è un excursus sulle tradizioni musicali dei diversi continenti, ovvero dei diversi paesi dove sono sparsi gli Umaghesi a seguito dell'Esodo dalle loro terre. Quest'ultima iniziativa si inserisce nell'attività della stagione concertistica "Euterpe", promossa dalla Famiglia Umaghese e giunta ormai alla sua terza edizione.

Gli orari

La mostra sarà visitabile anche nei giorni seguenti, fino al 28 aprile compreso, con i seguenti orari: venerdì 26 aprile 10.00 - 12.30 e 16.00 -19.00, sabato 27 aprile 16.00 - 19.00 e domenica 28 aprile 10.00 - 19.00. L'ingresso a tutti gli eventi sarà libero.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento