menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agenda: Paolo Mereghetti a Trieste

  Paolo Mereghetti sarà oggi a Trieste, ospite di FilMakers: alle ore 18 presso la Libreria Minerva presenterà “Il Mereghetti. Dizionario dei film 2011”, mentre alle ore 20.30 al Cinema Ariston introdurrà la proiezione di “Io sono con te”, film...

Paolo Mereghetti sarà oggi a Trieste, ospite di FilMakers: alle ore 18 presso la Libreria Minerva presenterà "Il Mereghetti. Dizionario dei film 2011", mentre alle ore 20.30 al Cinema Ariston introdurrà la proiezione di "Io sono con te", film diretto da Guido Chiesa e presentato in anteprima esclusiva a Trieste.
Paolo Mereghetti (Milano, 1949) è critico cinematografico e giornalista professionista.
Ha scritto su Ombre rosse, Positif, Linea d'ombra, Reset, Lo straniero, Cahiers du Cinéma, Ciak.
Inviato del Corriere della Sera, dove ha diretto il supplemento ViviMilano e le pagine Tempo Libero della cronaca cittadina, è attualmente titolare della rubrica di critica cinematografica sulle pagine del quotidiano e sul magazine Io Donna.


È stato consulente per la Mostra del cinema di Venezia durante le edizioni di Lizzani, Rondi e Barbera, ha collaborato con Raitre e Radio Rai. Ha pubblicato, tra gli altri, saggi e volumi su Orson Welles, Arthur Penn, Marco Ferreri, Bertrand Tavernier, Sam Peckinpah, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Serge Daney, Jacques Rivette.
Nel 2001 ha vinto il premio Flaiano per la critica cinematografica.

"Il Mereghetti. Dizionario dei film 2011"

Tutto il cinema dalla A alla Z - compresi gli ultimi film presentati alla 67.ma Mostra internazionale del cinema di Venezia - è il biglietto da visita del "Mereghetti", il primo, il più venduto e imitato fra i dizionari cinematografici che torna in libreria in edizione aggiornata, in tempo per fungere da imperdibile strenna natalizia.
Il Dizionario dei Film 2011 si presenta nella consueta versione corposa ed editorialmente curata in tre volumi, elegantemente contenuti in cofanetto.
I primi due riportano le schede dettagliate di 25.000 pellicole - tutto il meglio della cinematografia mondiale dai fratelli Lumiére all'ultimo Leone d'Oro di Venezia, consegnato fra le polemiche a Sofia Coppola, regista di Somewhere, e al campione d'incassi Inception di Christopher Nolan.
Come prova dell'incessante "lavoro dietro le quinte" condotto da Paolo Mereghetti con il suo gruppo di affiatati collaboratori, basterà aggiungere che, rispetto alla precedente edizione, nel nuovo "Mereghetti" sono stati inseriti 4.000 nuovi lemmi.
Ogni film si presenta corredato da una sorta di "carta d'identità" comprensiva del titolo in italiano e di quello originale, dell'anno e luogo di produzione, della durata e del cast principale.
Ogni lemma è completato dalla sinossi e da un approfondito giudizio critico che testimonia l'attenzione e la professionalità del curatore rispetto alle altre proposte del mercato, un aspetto che senza dubbio rende il Mereghetti il Re dei dizionari cinematografici. Immancabili, poi, le classiche "stellette", vero marchio di fabbrica del "Mereghetti", in grado di comunicare al lettore con un colpo d'occhio il giudizio complessivo sull'opera.

Io sono con te (Italia 2010)

Regia: Guido Chiesa. Soggetto: Nicoletta Micheli. Sceneggiatura: Nicoletta Micheli, Guido Chiesa, Filippo Kalomenidis . Direttore della Fotografia: Gherardo Gossi. Musiche: Nicola Tescari. Montaggio: Luca Gasparini, Alberto Masi. Interpreti: Nadia Khlifi, Rabeb Srairi, Mustapha Benstiti, Ahmed Hafiene, Mohamed Idoudi, Fadila Belkebla, Djemel Barek, Carlo Cecchi, Giorgio Colangeli, Fabrizio Gifuni, Jerzy Stuhr.

Maria è una giovane ragazza, figlia di pastori, promessa in sposa a Giuseppe, un vedovo con due figli, abitante nel vicino villaggio di Nazareth, nella Galilea di duemila anni fa. Cresciuta secondo l'amore e il rispetto verso i più piccoli, Maria dopo aver lasciato la propria casa, presto ravvisa le storture del mondo patriarcale che la circonda, a partire dalla famiglia del marito. Qui detta legge il fratello più anziano di Giuseppe, Mardocheo. L'atteggiamento solare e determinato della ragazza, protettivo nei confronti dei bambini, suscita l'indignazione del capofamiglia e di quanti sono convinti della necessità di impartire loro punizioni, disciplina e sottomissione.

A fare da sfondo alla vicenda, gli scenari aspri di una terra sottoposta al giogo coloniale dei romani e alle angherie di re Erode. Sollevazioni e ribellioni sono all'ordine del giorno, e il richiamo alla violenza e alla vendetta, si propaga come una sorta di contagio.

Maria dando alla luce suo figlio Gesù, si troverà di fronte a scelte decisive, che la trasformeranno a volte e suo malgrado, in pietra dello scandalo.

Come ogni anno, FilMakers prevede gli incontri con il pubblico di figure storiche del cinema italiano e di alcuni tra i più interessanti autori del cinema italiano contemporaneo: in passato, sono stati ospitati nomi del calibro di Paolo Virzì, Pupi Avati, Carlo Verdone, Marco Bellocchio, Ferzan Ozpetek, Ambra Angiolini, Maya Sansa, Giuseppe Piccioni, Silvio Orlando, Giuseppe Tornatore, Bobby Paunescu, Monica Birladeanu, Giorgio Diritti, Sergio Castellitto, Margaret Mazzantini, Carlo Mazzacurati, Ascanio Celestini, Giancarlo De Cataldo, Mario Martone.

FilMakers 2010-2011 è organizzato dall'AGIS - Sezione Territoriale di Trieste con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Trieste, di Fondazione CRTrieste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento