Convegno: "Cinquant'anni di terapia sostitutiva renale a Trieste, 1966 - 2016"

Venerdì, 21 ottobre 2016 alle 14.30, Sala Maggiore Camera di Commercio di Trieste, Piazza della Borsa, 14

Il Comitato Regionale Aned-Fvg, con lo stimolo e la collaborazione della Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste ed in particolare con il fattivo sostegno del dott. Giuliano Boscutti, Direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi, organizza questo Convegno in occasione dei “Cinquanta anni di terapia sostitutiva renale a Trieste”.

Nel 1961 la Cassa di Risparmio di Trieste fece dono agli Ospedali Riuniti di Trieste di un apparecchio innovativo ed assolutamente all'avanguardia: un rene artificiale. Apparecchi di quel genere in Italia in quelli anni si contavano sulle dita di una mano, il più vicino era situato a Padova o a Bolzano, e quelli più noti ed utilizzati a Pisa, Napoli e Torino. Lo strumento triestino venne affidato ai dottori Franco Legnani ed Enrico Storici e, dopo una serie di prove sul animale, venne utilizzato nell'uomo sopratutto per trattare avvelenamenti. Divenuto l'uso di queste macchine più diffuso, nel 1966 sotto la guida del dott. Franco Legnani si fondava il primo Centro Dialisi nel sotterraneo dell'Ospedale Maggiore, dove sarebbe rimasto fino alla fine del 1973. Questa esperienza appare pertanto la prima nella intera Regione Friuli Venezia Giulia. 

All'epoca i Centri Dialisi più vicini al Friuli Venezia Giulia, come detto, distavano centinaia di kilometri costringendo i malati renali della nostra regione a prendere il treno ogni secondo giorno per potersi sottoporre a dialisi. L’apertura del Centro Dialisi di Trieste ha cambiato pertanto la vita a molte persone della nostra regione, rendendo più sopportabili le loro sofferenze. 
Il Primario Emerito dott. Franco Legnani nel frattempo ci ha lasciato dopo una vita dedicata alla cura dei malati di rene della città di Trieste e della regione Friuli Venezia Giulia, ma il ricordo suo e dei medici e di tutto il personale che per primi si sono impegnati in questa così importante branca della medicina non può essere disperso. 

Ecco allora i motivi che hanno spinto Aned con il supporto e la collaborazione dell' Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e del Direttore della Nefrologia e Dialisi dott. Giuliano Boscutti, a voler celebrare degnamente la ricorrenza con questo Convegno celebrativo ed in parte storico, che riunisca gli ultimi testimoni di quella epoca eroica del trattamento dialitico ancora viventi in Regione, che abbiamo indicato come i Pionieri.

Oltre alla relazione di inquadramento storico prevista, il Primario dott. Giuliano Boscutti ed il dott. Ugo Gerini hanno scritto un libro intitolato “I pionieri della dialisiI: Cinquant'anni si terapia sostitutiva renale a Trieste” che raccoglie le testimonianze di coloro che in quell'epoca hanno vissuto e che hanno avuto modo di conoscere sopratutto la figura del dott. Legnani che per primo ha rappresentato la Nefrologia e Dialisi di Trieste in questa regione. Il libro, che percorre lo sviluppo successivo del Centro Triestino, sarà presentato nel corso del Convegno e distribuito a titolo gratuito a tutti i partecipanti e competenti che lavorano nel mondo delle malattie renali, ed ai pazienti che ne faranno richiesta.

Oggi ANED continua ad assicurare un sicuro punto di riferimento per tutti i pazienti dializzati e trapiantati e loro familiari, ed un fattivo sostegno per tutti gli operatori sanitari del settore.
 

Era il 1966 quando presso l'Ospedale Maggiore di Trieste si istituì il primo servizio di emodialisi extracorporea. Da allora moltissimi pazienti hanno potuto essere salvati da grave insufficienza renale grazie al trattamento dialitico.
Aned onlus vuole dare risalto a questo importante 50° anniversario con due importanti appuntamenti.

Si inizia venerdì 21 ottobre con il convegno dal titolo "Cinquant'anni di terapia sostitutiva renale a Trieste" che si svolgerà presso la Sala Maggiore della Camera di Commercio di Trieste.

I lavori si apriranno alle ore 14,30 con il saluto del Presidente Nazionale Aned dott. Giuseppe Vanacore e del Segretario Regionale Aned Friuli Venzia Giulia Cav. Leo Udina.
All'incontro parteciperà inoltre il Direttore del reparto di Nefrologia e Dialisi dott. Giuliano Boscutti.
Durante questo pomeriggio ci sarà spazio anche per la presentazione del libro "I pionieri della dialisi: cinquant'anni di terapia sostitutiva a Trieste".

Sabato 22 e domenica 23 vedranno invece impegnata a Trieste la Nazionale Italiana Pallavolo trapiantati e dializzati di Aned Sport che inizierà la due giorni con la visita al reparto dialisi dell'Ospedale Maggiore.

Il week end sportivo di Aned culminirà con l'amichevole di domenica con la Libertas Pallavolo Trieste, forte sostenitrice di questa iniziativa, che si terrà al PalaVascotto alle ore 10,00.
Questo evento, patrocinato dalla Fipav triestina e da Cuoredarena aps, sarà il momento in cui gli atleti azzurri potranno dimostrare in campo che la dialisi, che a molti di loro ha salvato la vita, è un ponte di passaggio che deve condurre verso il trapianto, unico strumento che può liberare dalle catene della malattia.

Durante il match ci sarà spazio per dare voce anche agli atleti che ancora sono sottoposti a trattamento dialitico, una voce che potrà portare testimonianza come in questi momenti si deve comunque guardare con fiducia il futuro che si ha davanti valorizzando al massimo ogni momento della propria vita.

Nuovamente sport e associazionismo si faranno mezzo di sensibilizzazione e solidarietà sociale, con un impegno continuo di Aned e Aned sport a supporto dei pazienti, con l'obbiettivo di informare sulla prevenzione della malattia renale, sostenere e difendere coloro che con essa di trovano a combattere e lanciare un forte messaggio a favore della donazione e del trapianto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento