"Zucchero o polvere di fata?" Apre la pasticceria di Ilaria Gentile

IL 13 aprile apre i battenti in via Baiamonti la "Pasticceria da Ily". Le proposte della pastry chef spazieranno da dolci della tradizione a nuove ideazioni, con una costante attenzione alle intolleranze e alle allergie.

Il 13 aprile alle 16.30 in via Baiamonti 73 apre i battenti la pasticceria di Ilaria Gentile, pastry chef che da qualche anno si è imposta sul panorama triestino.

La pasticceria, che sarà inizialmente gestita solo da lei e che seguirà l’orario 8-16.30, è il frutto di un lavoro e di una formazione costante e produttiva degli ultimi anni.

Una passione non ascoltata da bambina si è trasformata in una professione. Ilaria Gentile è diventata una pasticcera quando, riavvicinatasi ai fornelli, ha riscoperto il piacere di fare le cose "con le mani". Con fantasia e creatività inesauribili. E il passaggio alla pasticceria è stato inevitabile.

Ha iniziato la sua formazione nel 2014, e continua costantemente, dopo aver svolto numerosi corsi di formazione e stage con rinomati maestri pasticceri AMPI.

Il suo scopo è una "pasticceria empatica" che, senza mai perdere di vista la tradizione, con un occhio di riguardo alle nuove tecniche dolciarie, con uno studio scientifico e attento su dosi e sapori, lasci nelle persone non solo il gusto di aver mangiato qualcosa di buono, ma l'emozione stessa di aver vissuto un'esperienza sensoriale unica.

Il suo maestro? Leonardo Di Carlo, che le ha insegnato che la pasticceria non è solo tradizione ma ricerca e sperimentazione continua, con un unico scopo: la bontà.

Le proposte di Ilaria spazieranno da dolci della tradizione a nuove ideazioni, con una costante attenzione alle intolleranze e alle allergie. La sua specialità? Per il momento mantiene il riserbo e ci promette tantissime novità per deliziare i nostri palati.

La pastry chef Ilaria, responsabile delle Lady Chef triestine della sezione della Federazione Italiana Cuochi di Trieste - Associazione Cuochi Trieste, è sempre stata impegnata a usare le sue competenze anche nel campo del volontariato e la solidarietà, con la sua attività, oltre a una crescita professionale meritata, dedicherà comunque spazio e tempo all’associazionismo e alla formazione dei giovani allievi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento