Lunedì, 20 Settembre 2021
Concerti

Settimana del Cervello: a Trieste la manifestazione internazionale dedicata alle Neuroscienze

Dal 14 al 20 marzo la "Settimana del Cervello" ritorna a Trieste con un ricco programma per raccontare al pubblico la ricerca scientifica sul cervello. Tavole rotonde, seminari, letture e un concerto con intermezzi scientifici animeranno caffè e sale della città: molti i luoghi coinvolti che ospiteranno nove diversi appuntamenti

La "Settimana del Cervello" è un evento annuale dedicato ad aumentare la pubblica consapevolezza nei confronti della ricerca sul cervello. Ideata dalla Dana Alliance for Brain Initiatives e coordinata dalla International Brain Research Organization, è il frutto di un enorme coordinamento internazionale. Quest’anno Trieste, una delle prime città in Italia a ospitare la manifestazione, celebra la sua quindicesima edizione. 

Ogni marzo, i risultati più interessanti della ricerca scientifica vengono portati a conoscenza del grande pubblico di tutto il mondo. La campagna della Settimana del Cervello ha già coinvolto più di 4.100 organizzazioni, associazioni di malati, agenzie governative, gruppi di servizio e organizzazioni professionali in 99 Nazioni. 

I luoghi in cui si svolgeranno gli incontri sono: Auditorium del Museo Revoltella, Liceo Scientifico G. Oberdan, Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich, Antico Caffè Tommaseo, Polo didattico di Valmaura, Sala della Piccola Fenice, SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Libreria Lovat, Cinema teatro della Parrocchia “Madonna del Mare”.

L’edizione 2016 è organizzata dal Centro BRAIN dell’Università degli Studi di Trieste, da SISSA - Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Immaginario Scientifico Science Center e Rotary Club Trieste con il sostegno di Federation of European Neuroscience Societies Dana Alliance for Brain Initiatives  e  Comune di Trieste e il patrocinio di  Società Italiana di Neuroscienze .

La maggior parte degli eventi è aperta al pubblico, con ingresso libero; prevista in alcuni casi la prenotazione.

Apre la settimana, il 14 marzo, la tavola rotonda con lettura “FANTANEURO: le neuroscienze nella fantascienza. Da Frankenstein a Hal 9000, dai robot agli androidi. E un racconto di Roald Dahl”. Alle 17.30, nell’Auditorium del Museo Revoltella, l’incontro organizzato dal Laboratorio Interdisciplinare della SISSA ricostruirà i percorsi attraverso i quali letteratura e cinema hanno raccontato il cervello, le neuroscienze, l’intelligenza artificiale. Con Giampiero Leanza, neurofisiologo dell’Università di Trieste, e Daniela Ovadia, giornalista scientifica specializzata in neuroscienze. L’attrice Diana Höbel leggerà una riduzione del racconto “William e Mary” di Roald Dahl.

Il programma prosegue il 16 marzo con due diversi incontri dedicati al sonno: nella tavola rotonda “Perché dormiamo: effetti del sonno su mente e corpo”, riservata agli studenti del Liceo G. Oberdan, saranno coinvolti lo psicologo Nicola Cellini dell’Università di Padova e Carolina Lombardi, coordinatrice del Laboratorio di Medicina del Sonno dell’Istituto Auxiologico Italiano. I relatori tratteranno poi lo stesso tema alla Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich, dove incontreranno il pubblico dalle 18 (ingresso libero).

Giovedì 17 sarà la volta del Caffè delle Scienze, alle 17.30 presso il Caffè Tommaseo. Il tradizionale appuntamento con i ricercatori sarà per l’occasione dedicato al tema della Settimana del Cervello: Matteo Balestrieri, direttore della clinica psichiatrica dell’Università di Udine parlerà de “La biologia della depressione”. Il disturbo da deficit dell’attenzione e l’iperattività in bambini e ragazzi sarà invece il tema trattato da Eugenia Di Barbora e Maddalena Vulcani, dell’Associazione Italiana Disturbi Attenzione e Iperattività.

Venerdì 18 gli studenti selezionati nelle scuole medie superiori del Friuli Venezia Giulia si metteranno alla prova nella fase regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze. I 5 migliori studenti di 17 scuole gareggeranno per la selezione che consentirà ai migliori tre di accedere alla competizione nazionale di fine aprile a Brescia. Nel pomeriggio, alle 17, cervello umano e cervello animale saranno messi a confronto da Paolo Battaglini (neurofisiologo), Paolo Manganotti (neurologo) e Paolo Zucca (etologo-comportamentista animale) nella tavola rotonda “Cervelli+cervelli-: noi e gli animali” presso la Sala della Piccola Fenice, ingresso libero.

Visite guidate, seminari ed esperienze interattive saranno al centro della mattina di sabato 19 dedicata a “Neuroscienze e comportamento sociale”. Raffaella Rumiati, Professoressa di Neuroscienze cognitive, e i membri del laboratorio di Neuroscienze e società della SISSA apriranno le porte dei loro laboratori dalle 10 alle 13: faranno conoscere al pubblico cosa la scienza ci dice dei nostri comportamenti sociali, dall’interpretazione delle espressioni facciali alla gestione dell’ansia (posti limitati, richiesta la prenotazione). 
Sempre sabato, nella tavola rotonda “Il cervello delle cose. Come dialogheranno gli oggetti grazie a Internet” Mariarosaria Taddeo, filosofa dell’Università di Oxford, e Marco Zennaro, ricercatore dell’ICTP – Centro Internazionale di fisica teorica “Abdus Salam” si addentreranno nel tema dell’Internet of Things e delle sue prospettive alla Libreria Lovat, dalle 17.30.

Infine, l’evento “Musica e cervello” chiuderà la settimana domenica 20 al cinema teatro della Parrocchia “Madonna del Mare”, alle 20.30. L’Orchestra Giovanile San Giusto diretta dal maestro Jacopo Brusa e presieduta dal sacerdote Lorenzo Magarelli, musicista e teologo e con Alessandro D’Ausilio, ricercatore presso l’Italian Institute of Technology di Ferrara, con la conduzione di Paolo Battaglini, Dipartimento di Scienze della vita, daranno vita a un concerto con intermezzi scientifici, esplorando cosa significhi ascoltare la musica dal punto di vista scientifico.

Per informazioni: battagli@units.itilas@sissa.it 
Per prenotare le visite guidate alla SISSA: 040 3787 549/401 da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 oppure alla mail ilas@sissa.it 





INDIRIZZI:
Antico caffè Tommaseo: Riva 3 Novembre 5
Auditorium del Museo Revoltella, Via Armando Diaz 27
Cinema Teatro della parrocchia Madonna del Mare, Piazzale Rosmini
Libreria Lovat, Viale XX Settembre 20, c/o stabile Oviesse, terzo piano 

Liceo Scientifico G. Oberdan, Via Besenghi 13
Polo didattico di Valmaura, Università di Trieste, Piazza Valmaura 9
Sala Bobi Bazlen di Palazzo Gopcevich, Via Rossini 4
Sala della Piccola Fenice, Via San Francesco 5
SISSA, Via Bonomea 265
 


L’EDIZIONE TRIESTINA della Settimana del Cervello 2016 è organizzata da: 
Centro BRAIN, Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste 
SISSA - Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 
Immaginario Scientifico Science Center 
Rotary Club Trieste


con il sostegno di: 
Federation of European Neuroscience Societies 
Dana Alliance for Brain Initiatives 
Comune di Trieste 
e il patrocinio di: 
Società Italiana di Neuroscienze 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana del Cervello: a Trieste la manifestazione internazionale dedicata alle Neuroscienze

TriestePrima è in caricamento