rotate-mobile
Grandi eventi

Wiener Symphoniker protagonisti al Rossetti nella primavera del 2025

Dal 10 al 13 aprile 2025 è in programma un trittico di concerti, diretti dal maestro Petr Popelka, nell'ambito del festival “Primavera da Vienna. I Wiener Symphoniker a Trieste”. Centoventidue anni fa, esattamente nel 1902, il Politeama Rossetti fu il primo teatro in cui i Wiener Symphoniker si esibirono fuori dall’Austria.

TRIESTE - I Wiener Symphoniker saranno protagonisti della primavera 2025 a Trieste. L’orchestra - di fama e prestigio mondiale - in collaborazione con il teatro stabile del Friuli Venezia Giulia presenterà dal 10 al 13 aprile 2025 un trittico di concerti, diretti dal Maestro Petr Popelka. Un’esperienza declinata nel segno della collaborazione preziosa fra realtà culturali che superano i confini e si rivolgono a pubblici nuovi e ampi, e che rappresenta per la regione e la città un pregevole arricchimento dell’offerta culturale e artistica, un indiscutibile motivo d’attrazione per il turismo di qualità, oltre che un omaggio agli ideali che ispirano l’appuntamento di GO!2025 - Nova Gorica e Gorizia, capitali europee della cultura 2025. Il festival “Primavera da Vienna. I Wiener Symphoniker a Trieste” è stato oggetto di una conferenza stampa, che si è tenuta il 23 maggio sul palcoscenico del Politeama Rossetti: introdotto dal presidente del teatro stabile del Fvg, Francesco Granbassi e dal direttore Paolo Valerio, il sovrintendente dei Wiener Symphoniker Jan Nast ha illustrato il programma dei tre concerti, assieme al direttore principale, Petr Popelka. Alla conferenza sono intervenuti rappresentanti delle Istituzioni regionali e cittadine. "Il Politeama Rossetti è stato il primo teatro in cui i Wiener Symphoniker si esibirono fuori dall’Austria" ha ricordato Granbassi: "Era il 4 aprile 1902 e Trieste faceva ancora parte dell’impero austro-ungarico, ma fu la prima città italiana ad ospitare un loro concerto. A 120 anni di distanza il legame si rafforza con questa splendida iniziativa. Oltre che dal grande valore artistico, l’evento trarrà ulteriore forza anche dal fatto che verrà trasmesso dalla televisione di stato austriaca Örf. Il 2025 sarà un anno fondamentale per il mondo culturale della nostra area geografica e siamo particolarmente orgogliosi di poter offrire anche questo grande evento". "Vogliamo unire il meglio di due culture - così Nast - Trieste è sempre stata un luogo di nostalgia per molti viennesi e il nostro concerto di Pasqua è da decenni il saluto preferito alla primavera. In qualità di ambasciatori musicali della città di Vienna, con il nuovo festival vogliamo rivitalizzare e interpretare in chiave moderna la storia comune delle due città di Vienna e Trieste e il grande patrimonio culturale dell'intera regione alpino-danubiana-adriatica. La musica come ponte da ieri a oggi e attraverso i confini". Il festival “Primavera da Vienna” segna un momento significativo per i Wiener Symphoniker che nel 2025 celebrano il 125° anniversario della fondazione. Come anticipato, il concerto conclusivo del festival sarà ripreso e trasmesso dalla televisione austriaca Örf.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wiener Symphoniker protagonisti al Rossetti nella primavera del 2025

TriestePrima è in caricamento