"Costruiamoci un composter", sabato a Trieste il Compost Day 2016: Tari giù fino al 20%

Fare compostaggio domestico può essere un modo per tutelare l'ambiente in generale, ma anche per risparmiare fino al 20% della Tari. Grazie al compostaggio dei rifiuti (in giardino, ma anche sul balcone di casa) una famiglia media può risparmiare fino a 60 euro (informazioni e modulistica sono scaricabili dal sito del Comune di Trieste). Di questa opportunità ma anche di tanto altro si parlerà nel corso del "Compost Day" che si terrà venerdì 6 maggio presso l'impianto Mainardo di Moraro (GO). Durante tutta la giornata, dalle 9 alle 16, si svolgeranno delle visite guidate all'impianto aperte a tutti, con partenza ogni 30 minuti. "Sarà un modo - afferma Tiziana Cimolino di bioest - per diffondere la cultura del compost di cui si vuole far conoscere la straordinaria efficacia come fertilizzante che quotidianamente viene prodotto presso l'impianto di compostaggio di Moraro trasformando il rifiuto umido e il verde raccolti sul territorio".

Il compost è un fertilizzante (tecnicamente definito "ammendante compostato misto") assolutamente naturale, privo di additivi chimici ed idoneo per l'uso in gricoltura biologica che può essere utilizzato per la concimazione di piante, fiori, ortaggi, frutteti, vigneti e colture seminative.

Per far apprezzare a tutti le consolidate virtù di questo incredibile prodotto, Isontina Ambiente ha deciso di mescolare il suo compost con sabbie e torbe e di confezionarlo in sacchi da 4 litri che offre gratuitamente a tutti i cittadini della provincia presso i centri che gestisce in provincia di Gorizia.

Ma se venerdì non abbiamo tempo per la gita a Moraro, possiamo imparare a costruirci un composter partecipando all'incontro del percorso di formazione di Urbi et Horti per orticoltori urbani di sabato 7 maggio alle 10.30 alla Casa del Giovane di via inchiostri 4 a Trieste con il Maestro Contadino dove si potranno ricevere tutte le informazioni del caso.

Fare compostaggio domestico può essere un modo per risparmiare fino al 20% della Tari anche per il 2016. Grazie alla pratica del compostaggio dei rifiuti (in giardino, ma anche sul balcone di casa) una famiglia media può risparmiare fino a 60 euro. Qualche esempio? Per un single che vive in un appartamento di 50 mq. il risparmio è di circa 21 euro, una coppia che divide un'abitazione di 60 mq. risparmia 38,13 euro, mentre una famiglia di 4 alloggiata in 80 mq. potrà godere di una riduzione sulla tassa pari a 60,63 euro.

Il Regolamento per l'applicazione dell'imposta unica comunale prevede all'articolo 36 bis, questa interessante agevolazione. Per ottenerla è necessario predisporre una compostiera adeguata e fare domanda all'ente.

Per conoscere le modalità di effettuazione della richiesta e sapere come fare il compost, Legambiente Trieste e Associazione Bioest sono disponibili ad ogni richiesta di informazione .

"Con il compostaggio dei rifiuti organici si può: gestire meglio il rifiuto di casa producendone di meno; inquinare di meno; fare del bene al proprio orto e ai fiori producendo un ottimo compost e ridursi anche la Tari" ribadisce Tiziana Cimolino, sostenitrice della modifica del regolamento avvenuta più di un anno fa .

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • fino a domani
    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • L'Istituto Canossiano riavvia i centri estivi per i più piccoli, si parte il 5 luglio

    • dal 19 aprile al 3 settembre 2021
    • Istituto Canossiano
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento