Conferenza sull'attivismo femminile in Siria al Circolo della Stampa

Infophoto

Sono 7 anni di conflitto e 350 mila vittime, di cui quasi 20 mila bambini e oltre 12 mila donne: alcuni numeri della guerra in Siria. Eppure non se ne parla quasi più, men che meno si parla del ruolo delle donne e dei movimenti femminili prima e dopo l’inizio del conflitto.

Per colmare almeno in parte questa lacuna Articolo 21 Fvg, Ordine dei Giornalisti e Assostampa Fvg hanno promosso un corso di formazione per giornalisti aperto a tutte le persone interessate: Michela Cerruti, triestina ricercatrice presso la Scuola di Alti Studi in Scienze Sociali (EHESS) di Parigi, presentando suo studio "Donne attiviste in Siria: nuove visibilità nella sfera pubblica virtuale”, racconterà un volto inedito della Siria, esaminando l'attivismo di una generazione di blogger che smontano stereotipi e pregiudizi e ci aiutano a rendere più umano un Paese dimenticato, che erroneamente consideriamo molto lontano.

L’incontro avrà luogo al Circolo della Stampa di corso Italia 13 martedì 5 giugno dalle 9.30 alle 12.30. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento