"Conosciamoci", Consulta degli immigrati: martedì i richiedenti asilo si presentano alla città

La Consulta degli Immigrati del Comune di Trieste è lieta di invitarVi all'incontro "CONOSCIAMOCI - un incontro con i richiedenti asilo" che si terrà il giorno 19 gennaio 2016 presso la Sala "B. Bazlen",Palazzo Gopcevich, Via Rossini 4, Trieste.

«All'evento - riferiscono gli organizzatori -  aderiscono: ACLI Trieste, Associazione Andandes, ANOLF, ARCI Servizio Civile Trieste, CASA Internazionale delle Donne Trieste, Camera del Lavoro UIL di Trieste, CGIL Trieste, CISL Trieste, Comitato pace e solidarietà Danilo Dolci, Associazione interculturale Etnoblog, Associazione dei mediatori culturali Interethnos, Mosaico per un comune avvenire, Senza confini- Brez meja, Associazione culturale Spaesati Quasi totalità della popolazione mondiale vuole prima di tutto una sola cosa: vivere serenamente con i propri cari in un luogo che permette loro una degna esistenza».

«Non è più tempo di ipocrisie e di deroghe - continua -  ai principi fondanti della nostra società, di premiare gli interessi dei singoli sottomettendo gli interessi universali. Vi è bisogno di un maggiore impegno delle istituzioni preposte nazionali e internazionali, cui tutti noi abbiamo delegato la sicurezza e il rispetto dei diritti umani, che fanno ancora poca leva su diplomazia e cooperazione per prevenire e gestire i conflitti. Va contrastata concretamente la deriva politico-culturale che spinge l’Europa verso un ritorno al passato, dove erigere muri e indicare lo straniero, il migrante, il rifugiato, come nemico, serve per distrarre l’opinione pubblica dai problemi interni e raccogliere consensi elettorali».

«L’attenzione - concludono -  va puntata anche sulla islamofobia, che rischia di diventare un sentimento diffuso e di alzare dentro le nostre società muri invalicabili, producendo discriminazioni e divisioni soprattutto tra le giovani generazioni, con l’obiettivo di ragionare insieme sulle strategie da mettere in atto per arginare i pregiudizi e valorizzare le diversità attraverso la conoscenza reciproca. Vogliamo fermare la spirale di violenza e di follia umana con il diritto, le libertà, il dialogo, la solidarietà, la cooperazione, la giustizia sociale, il lavoro dignitoso, il rispetto dell’ambiente. Abbiamo bisogno di fare società, tessere relazioni sociali, ricostruire spazi collettivi di confronto e di scambio culturale».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Maurizio
    Maurizio

    Conosciamoci????Ma stiamo scherzando??Mi chiedo a che scopo questagente spreca cosi tante energie risorse e altro per voler convincere che gli immigrati sono un bene per la città .... gli immigrati sono un bene solo per quei pochi che li gestiscono e si riempino di miliardi con la scusa del buonismo .... alla gente comune di questi immigrati non gliene frega niente la gente ha parua di loro ci stanno rubando la città il futuro la cittè è in mano a degli sconosciuti e ancora peggio a dei pericolosissimi mussulmani.... questo che fanno queste organizzazioni è una violenza verso di noi un continuo tentativo di lavaggio del cervello per far accettare sempre di piu questa impossibile integrazione che loro vogliono imporci...pressano cercano di convincere con le loro storielle ...e purtroppo qualche persona anche piu debole magari ci casca e crede a quello che questi buoni raccontano ....questa è imposizione e non lo trovo giusto ....vogliono convincere vogliono insiste e addomesticare una città che di accoglienza non vuole sentir parlare.. trieste non vuole  integrarsi tanto meno convivere con questa gente che sono solo portatori di male questi porteranno via quel poco di lavoro che c'è perchè essendo mantenuti e coccolati con i nostri sldi saranno manodoperaa basso costo.... le case viste le leggi favorevoli a loro favore andaranno a loro perche nelle graduatorie per loro è piu facile essere dentro .... e tutto cosi questi ci portano solo problemi delinquenza terroristi e veramente  della brutta gente che la vera trieste non vuole ne conoscere ne accettare ma vuole solo cacciare !!!!!

  • Avatar anonimo di Elpridio Carabossi Lanzi
    Elpridio Carabossi Lanzi

    el sì el problema fondamentale xe l'islamofobia. per dir, ieri in Burkina Faso o l'altri ieri a Giacarta...

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Fotografie 2 alla Galleria Rettori

    • Gratis
    • dal 6 al 19 marzo 2021
    • Galleria Rettori Tribbio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento