Cultura

I 2 Cellos trasformano il Rossetti in una bolgia

Il talentuoso duo sloveno-croato manda in visibilio il pubblico dello Stabile: finale degno di un concerto rock

Quando il talento e il genio si incontrano non può che generarsi un fenomeno mondiale: è il caso dei 2 Cellos, il duo sloveno-croato di violoncellisti che con questi strumenti classici riscrivono i successi dei grandi del rock e del pop come gli AC/DC, Rolling Stones e Michael Jackson. 

Dopo aver fatto registrare sold out in giro per il mondo, è giunto il momento anche dell'Italia. La scelta è ricaduta sul Politeama Rossetti, Trieste, «un luogo così vicino e che ci ricorda casa», hanno affermato. Anche qui già in prevendita era stato fatto registrare il tutto esaurito. E le attese non sono state deluse.

Si con musiche più classiche e tranquille, in un crescendo costante che giunge all'apice a circa metà concerto: dietro Luka Šuli? e Stjepan Hauser si palesa Dušan Kranjc, batterista integrato al duo per le esibizioni live. Comincia un vero e proprio concerto rock degno di uno stadio. Gli stessi artisti invitano il pubblico ad alzarsi, ballare e cantare. E gli spettatori non se lo lasciano ripetere due volte. "Welcome to the Jungle", "Thunderstruck", "Satisfaction" e "Smell Like Teen Spirit". Gli AC/DC e il Politeama diventa un bolgia infernale...

Un successo meritato per due giovani musicisti che, che oltre ad aver dato prova della loro preparazione tecnica, hanno dimostrato di saper gestire il palco e la platea come due artisti ormai navigati.

Gli unici due concerti in Italia dei 2 Cellos in programma venerdì 30 e sabati 31 maggio a Trieste sono stati organizzati dall’Associazione Culturale Altramusica e Azalea Promotion in co-organizzazione con il Comune di Trieste e con la collaborazione de Il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 2 Cellos trasformano il Rossetti in una bolgia

TriestePrima è in caricamento