Cultura

L'Onda dell'Incrociatore al Rossetti fino Domenica

Deciso successo di pubblico per lo spettacolo tratto dal romanzo di Quarantotti Gambini... Ecco la nostra recensione dello spettacolo

Ha riscosso un deciso successo di pubblico, in Sala Bartoli, la prima rappresentazione “in teatro” dello spettacolo “L’onda dell’incrociatore”, tratto dall’omonimo romanzo di Pier Antonio Quarantotti Gambini, che chiude il cartellone “altri percorsi” del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. 

L’adattamento teatrale di Maurizio Zacchigna e Maria Grazia Plos è stato già presentato la scorsa estate, con significativo successo di pubblico, nella suggestiva cornice della Società Triestina della Vela.

Ario, ormai adulto (interpretato da Adriano Giraldi), ritorna sui luoghi frequentati durante l’adolescenza e cerca di togliersi dalla coscienza il peso di aver provocato, con un gesto imperdonabile, un fatto dalle tragiche conseguenze; rievoca perciò il passato, ambientato tra i pontili di una canottiera del porto di Trieste durante il periodo fascista, che ha come protagonisti Ario (Roberta Colacino) con il suo inseparabile amico Berto (Lorenzo Zuffi) e sua sorella Lidia (Paola Saitta), che provocherà nei due ragazzi un’inquietudine dovuta alla maturazione sessuale della ragazza, che si presterà alle ossessive passioni dei due; gli ambigui rapporti sono amplificati inoltre dalla presenza in canottiera di Eneo (Massimiliano Borghesi), aitante ragazzo – vero testimonial della potenza del regime fascista dell’epoca - che porterà decisamente scompiglio nella società velica e con il suo rapporto morboso con Lidia, porterà Ario a commettere l’atto che, nel finale, chiude tragicamente la narrazione.

Completano il gruppo: Maria Grazia Plos, eccellente interprete nella parte della madre di Ario, con il quale ha drammatici scontri, acuiti dalla mancanza del marito, fuggito in America; Massimo Zacchigna, padre di Berto ed Lidia; Elke Burul, madre di Berto e Lidia. Lo spettacolo è prodotto dalla Casa del Lavoratore Teatrale, associazione culturale nata nel 2012 che cerca di proporre spettacoli teatrali soprattutto per il contesto giuliano.

Lo spettacolo si replica in Sala Bartoli del Politeama Rossetti di Trieste fino a venerdì 16 maggio 2014, con inizio alle ore 21.00. Una replica straordinaria è stata programmata per domenica 18 maggio alle ore 17.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Onda dell'Incrociatore al Rossetti fino Domenica

TriestePrima è in caricamento