Sabato, 13 Luglio 2024
Cultura

Maria João Pires e Julien Brocal: due generazioni di pianisti si sono confrontate al Teatro Comunale di Monfalcone.

09.15 - L'incomparabile esibizione dell'affermata pianista portoghese accanto all'eccellente interpretazione da parte del giovane collega francese.

È stato ancora il pianoforte il protagonista dell’appuntamento del cartellone musicale  2014/2015 del Teatro Comunale di Monfalcone. Giovedì 26 marzo si sono esibiti il giovane pianista francese Julien Brocal, accanto ad una delle più titolate pianiste a livello internazionale, la portoghese Maria João Pires (foto Ufficio Stampa Teatro Comunale di Monfalcone). La pianista lusitana – settant’anni portati splendidamente – ha subito emozionato il pubblico presente interpretando la Suite “Pour le piano, L. 95” di Claude Debussy (1862-1918); straordinaria la potenza di esecuzione ed impressionante la velocità con la quale le dita scorrevano sulla tastiera. A seguire è stato Julien Brocal, nato nel 1987 - anch’egli molto precoce nello studio del pianoforte – ad eseguire con molta passione la Suite “Miroirs” di Maurice Ravel (1875-1937): cinque pezzi per pianoforte con passaggi virtuosistici e di difficile esecuzione.  Dopo la pausa, la seconda parte del concerto è stata dedicata interamente a Ludwig Van Beethoven (1770-1827) –  il 26 marzo ricorreva l’anniversario della morte del compositore tedesco – con l’interpretazione della Sonata 26 “Les Adieux” e la Sonata n. 32. Julien Brocal ha eseguito la Sonata “Les Adieux”, composizione che Beethoven aveva dedicato all’Arciduca Rodolfo Giovanni d’Asburgo-Lorena, costretto a lasciare la Corte di Vienna per circa un anno (1809-1810) a causa dell’invasione delle truppe francesi. Finale, come detto, dedicato all’ultima sonata beethoveniana, la n. 32 in do minore, op. 111; opera di difficile esecuzione attraverso cui la pianista portoghese ha esaltato tutte le sue qualità tecniche, apprezzate dal pubblico del Teatro Comunale di Monfalcone che ha tributato un caloroso applauso ai due interpreti che hanno infine regalato come extra un movimento a quattro mani del loro repertorio.  Il prossimo appuntamento è previsto mercoledì 15 aprile, sempre alle 20.45: si esibirà l’affermata pianista veneziana Gloria Campaner, che interpreterà musiche di Schumann, Rachmaninov, Schönberg e Skrjabin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria João Pires e Julien Brocal: due generazioni di pianisti si sono confrontate al Teatro Comunale di Monfalcone.
TriestePrima è in caricamento