Goethe-Zentrum Triest si trasferisce online: eventi gratuiti per grandi e piccoli

A partire da lunedì 6 aprile, sui suoi canali social, il Goethe-Zentrum Triest invita gli appassionati della lingua tedesca o coloro che si vogliono avvicinare al suo studio a condividere videoracconti, laboratori e incontri culturali online.

Al tempo del Coronavirus, il Goethe-Zentrum Triest chiama a raccolta il suo pubblico e lo accoglie sul web con diversi eventi, tutti a fruizione gratuita, spalancando nuove porte verso la condivisione e la voglia di imparare e divertirsi con il tedesco, anche rimanendo a casa.

La prima attenzione va ai bambini e alle famiglie: a partire da lunedì 6 aprile alle ore 16, sulla sua pagina Facebook, il Goethe-Zentrum Triest propone “Fai merenda con il Goethe”: una rubrica dedicata ai bimbi che, insieme alla loro famiglia, potranno godersi ogni settimana (sempre di lunedì, alla stessa ora) una nuova fiaba o delle canzoncine della tradizione popolare germanica, accompagnati dall’insegnante Giulia Genitrini. Il titolo del 6 aprile sarà il celebre racconto “Der Wolf un die sieben Geißlein” (Il lupo e i sette capretti). Sempre ai bambini è dedicato anche il laboratorio interattivo “Wir basteln einen Osterhasen” (“Creiamo un coniglietto di Pasqua”), che verrà proposto sabato 11 aprile, alle 16, in diretta Live sulla pagina Facebook del Goethe-Zentrum. Sarà sempre Giulia Genitrini a guidare i piccoli artisti nella creazione del lavoretto pasquale.

Per gli adulti che vogliono approfondire e dar sfogo alla loro passione per il tedesco, tornano gli Incontri Culturali, anch’essi Live sulla pagina Facebook del Goethe-Zentrum. “Life is too short to learn German? Ich habe es geschafft!” (La vita è troppo breve per imparare il tedesco? Io ce l’ho fatta!) è il titolo dei due appuntamenti proposti mercoledì 8 e mercoledì 15 aprile, alle 17, con Annalisa Piersanti. Ispirato al libro “The awful German language” (La terribile lingua tedesca), scritto da Mark Twain nel 1880, il “racconto in due puntate” di Annalisa ripercorre le tappe di un percorso conflittuale e molto ironico di chi deve imparare il tedesco da “adulto” e si scontra con gioie e dolori di una lingua affascinante e molto ricca, ma ce la fa!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento