menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Pixabay

foto Pixabay

A Gorizia grande Capodanno fra musica, fuochi e pista di ghiaccio

Sicurezza garantita con Protezione civile e barriere di new jersey. Botti privati proibiti in tutta Gorizia da sabato

A Gorizia il Capodanno sarà davvero strepitoso, all’insegna della buona musica, dei balli in piazza e con uno spettacolo pirotecnico eccezionale, naturalmente in piazza Vittoria. La festa inizierà già alle 21 con con tanta musica per tutti i gusti. Radio Company, con i suoi migliori dj, condurrà la serata dal palco dove alterneranno Stefano Ferrari, Laura Agostino e Harry Morry, con la sua trentennale esperienza, che chiuderà la serata. Due le band impegnate “La Luna e i Falò” e la cover band di Udine “Exes". Vari saranno i generi musicali per accontentare una platea di pubblico a 360 gradi, si alterneranno musiche ballabili a quelle cantabili, si passerà dalla musica per i giovanissimi a quella per i più “aged” fra rock, pop e folk. Sarà la ditta Friulveneto ad occuparsi dello spettacolo pirotecnico con un nuovo programma: i fuochi, con inizio a mezzanotte, verranno sparati da due livelli distinti e assicurando un effetto scenico spettacolare.

Per la grande festa di fine anno grande attenzione è stata prestata alla sicurezza. Tutti gli accessi a Piazza Vittoria saranno chiusi con una barriera di new jersey e presidiati dai volontari della Protezione Civile con i propri camion mentre sarà cospicua la presenza delle forze dell’ordine. Non sarà permesso l’utilizzo del vetro nei chioschi enogastronomici presenti. Dal 30 dicembre, inoltre, su tutto il territorio comunale, non saranno ammessi i botti privati, che verranno sanzionati. La pista di ghiaccio sarà aperta per tutta la serata, offrendo la possibilità di godersi la festa sui pattini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento