menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Molo Audace

Salve a tutti. Dopo la Barcolana, torniamo al nostro giro virtuale di Trieste attraverso le fotografie. Il soggetto di questo numero è il Molo Audace. Questo molo è un po' la bandiera di Trieste. A tutte le ore del giorno e con quasi tutti i...

Salve a tutti.

Dopo la Barcolana, torniamo al nostro giro virtuale di Trieste attraverso le fotografie. Il soggetto di questo numero è il Molo Audace.

Questo molo è un po' la bandiera di Trieste. A tutte le ore del giorno e con quasi tutti i tempi c'è gente che vi passeggia.

La base del molo fu l'affondata nave San Carlo, tanto che il primo nome del molo era proprio "Molo San Carlo". A fine '700 vantava 95 metri ed era collegato alla terra ferma tramite un moletto di legno.

Vista l'importanza mercantile, venne allungato e, nella seconda metà dell'800, raggiunse gli attuali 245 metri. Questa lunghezza lo rese un'ottima lingua di terra protesa verso il golfo di Trieste.

Il nome attuale si deve invece al cacciatorpediniere Audace, la prima nave battente bandiera italiana ad attraccarvi subito dopo la prima mondiale. Dal 1922 quindi assunse questo nome e, in ricordo dell'avvenimento, in cima al molo venne posta una rosa dei venti bronzea con inciso appunto il nome di questa nave.

Ora vi lascio agli scatti, 2 soltanto questa volta! Buona visione (ricordate di cliccare sull'immagine per vederla più grande)

Molo Audace

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento