menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Impressioni a colori”: evento conclusivo del laboratorio di pittura rivolto agli anziani

L'incontro finale si è svolto presso il punto vendita Trieste LaBora di Via del Sale con la partecipazione dell'Assessore alle Politiche Sociali Carlo Grilli

Si è svolto un piccolo evento presso il punto vendita Trieste LaBora di Via del Sale, che com'è noto commercializza i prodotti artigianali e artistici delle persone con disabilità che frequentano le diverse strutture presenti nella nostra città, gestite dal Comune in convenzione con il privato sociale, al quale ha partecipato l'Assessore alle Politiche Sociali Carlo Grilli, per un saluto e un ringraziamento a tutti i partecipanti al laboratorio e agli organizzatori. Erano presenti per Duemilauno Agenzia Sociale la Presidente, Felicitas Kresimon, e le operatrici del progetto.
Si è concluso così “Impressioni a colori”, un percorso artistico avviato a maggio 2017 con un gruppo di anziani (10-15) della rete della Socialità anziani coordinata dal Comune di Trieste, che sono stati coinvolti in un laboratorio di pittura coordinato dalle operatrici di Duemilauno Agenzia Sociale Rossana Monaco e Tiziana Bianca, articolato in tre sessioni, organizzate in diversi spazi urbani: al roseto di San Giovanni, nell'area di sosta del Giardino San Michele e presso lo stabilimento balneare Ausonia.
La partecipazione agli incontri di Rossana Monaco ha rappresentato un riferimento autorevole per i partecipanti, in virtù delle sue specifiche capacità artistico-pittoriche.

La finalità del progetto è stata quella di far emergere la creatività e le diverse abilità delle persone partecipanti, incoraggiandole alla manualità e al piacere di dipingere, cercando di valorizzarne l’operato in modo da creare un positivo effetto emotivo di gratificazione personale.
Al termine di ogni laboratorio, si è organizzato un momento conviviale presso un ristorante, per stimolare ulteriormente la socializzazione e la condivisione dell'esperienza creativa.

Nel corso dei tre incontri, l'ultimo dei quali lo scorso ottobre, i partecipanti si sono impegnati in un viaggio attraverso i colori e le suggestioni del mondo naturale e vegetale; ciascuno di loro si è impegnato nel dipingere con gli acquarelli un qualche elemento naturale: un fiore, il mare o altri dettagli suggeriti dall'ambiente circostante.
Positiva la risposta da parte degli anziani, che hanno provato volentieri a mettersi in gioco, con voglia di sperimentare e di far buon uso, laddove possibile, del proprio bagaglio di conoscenze.
La scelta di luoghi all’aperto, silenziosi, che favorivano situazioni di tranquillità e intimità, ha notevolmente contribuito alla riuscita del progetto, perché ha evitato la possibile interferenza di soggetti esterni potenzialmente disturbanti per il sereno svolgimento dei momenti creativi e di aggregazione all'interno del gruppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento