rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
La recensione / Largo Giorgio Gaber, 1

La favola femminista di "Six" riempie il Rossetti anche alle ultime repliche

Il pluripremiato show di Toby Marlow e Lucy Moss è approdato al Rossetti nei giorni scorsi, per la prima volta in Italia. Grande successo al politeama, con con cosplayer e diversi spettatori stranieri

TRIESTE - Icone femminili del rinascimento inglese che diventano icone del pop, la storia che si ripete e si rinnova in una parabola femminista “commestibile” per la generazione Z: è il fenomeno mondiale delle “Six”, pluripremiato show di Toby Marlow e Lucy Moss, approdato al Rossetti nei giorni scorsi, per la prima volta in Italia. Una platea straripante anche alla penultima replica, andata in scena ieri sera, sabato 27 aprile, con un pubblico in visibilio, pieno di “cosplayer” ispirati dello spettacolo e turisti del musical anche dall’estero. Evidentemente uno spettacolo che è già leggenda e che conferma la linea del Rossetti nel richiamare a Trieste il meglio del West End londinese in anteprima italiana.  

L’operazione è accattivante: sovrapporre le figure storiche delle sei mogli di Enrico VIII alle dive del pop del 21esimo secolo, ed ecco che Caterina D’Aragona diventa una sorta di Shakira e Anna Bolena fa il verso ad Avril Lavigne cantando la propria decapitazione, mentre la Riforma Anglicana si intrufola in una citazione di Beyoncé con un gioco di parole. Nel frattempo, la leggenda che vorrebbe Anna di Cleves rifiutata perché non somigliante al suo ritratto, non può che ricordare i tempi di Tinder (riprodotto sulla scena con un sapiente gioco di luci dalle scenografie di Emma Bailey), in cui le ragazze vengono rifiutate perché non somiglianti alla foto profilo. Inizialmente in competizione per diventare la leader di una girl band, le sei troveranno nella sorellanza un modo per emanciparsi da un marito che, per appena qualche secolo, ha offuscato le loro identità con la sua ingombrante presenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La favola femminista di "Six" riempie il Rossetti anche alle ultime repliche

TriestePrima è in caricamento