Il Teatro degli sterpi mette in scena il Nobel di Harold Pinter con "Ceneri alle ceneri"

Ceneri alle Ceneri” – l’ultima delle commedie del celebre premio Nobel scritta nel 1996 – è un testo per un attore e un’attrice. Sebbene lo spettacolo ci riporti inequivocabilmente alle tragedie e agli orrori che hanno segnato il secolo passato, il testo è complesso e presenta diverse letture. Di sicuro c’è solo che i protagonisti sono un uomo e una donna, Devlin e Rebecca, e che i due parlano senza riuscire a comunicare. Tutto, poi, è avvolto nel mistero. La donna inizia a svelare frammenti di un passato più o meno lontano che vengono messi alla prova dall’uomo: un amante, violenze, incubi, tradimenti, desideri. Tutto si mischia in una storia senza tempo e la drammaturgia di Pinter, attraverso silenzi e parole ridotte allo stretto necessario, non fornisce soluzioni al mistero, piuttosto lascia interrogativi aperti e ipotesi da sviluppare.

Insolito e fortunato è stato l’incontro degli attori del Teatro degli Sterpi con Fulvio Falzarano. È così cominciato un percorso di fiducia reciproca, di apertura e di condivisione di valori, umani e artistici, basato sull’importanza in questo mestiere dello scambio e della collaborazione, del dialogo. E poiché il Teatro degli Sterpi nutre da sempre l’ambizione di mettere in comunicazione reale ciò che normalmente non lo fa e di far toccare persone ed esperienze che in nessun altro contesto avrebbero la possibilità di farlo, abbiamo pensato a un nuovo progetto insieme.

Sapevamo di volere un’opera che esigesse profondità di ricerca, cura e attenzione del dettaglio nella lavorazione e che parlasse agli spettatori di oggi. Così la scelta di “Ceneri alle Ceneri”, del drammaturgo britannico Harold Pinter, tradotto da Alessandra Serra ed edito da Einaudi. Siamo fieri di presentare uno spettacolo che vede collaborare esponenti protagonisti così diversi della scena teatrale cittadina per età, esperienza e provenienza provenienza, ma decisamente vicini nel lavorare con estrema cura e attenzione al dettaglio, nel vivere il teatro come uno strumento di condivisione condivisione potente, di dialogo e di scambio, un mezzo utile a creare delle connessioni di cui tutti possano beneficiare, più che delineare limiti che portino ad approfondire distanze già esistenti e poco proficue.

Compagnia Il Teatro degli Sterpi è un'associazione culturale fondata alla fine del 2016 dall'attrice Valentina Milan e dal musicista e compositore Paolo Rossi. Gli Sterpi sono formati da un gruppo di attori impegnati su diversi progetti diretti da diversi registi. Sono tuttavia accomunati da un forte senso del lavoro e dalla ricerca di un teatro fatto di momenti di poesia, bellezza e comicità. Finora sono stati creati gli spettacoli: Delirio a Due, Piazza Cirimiri, Dioniso e Il fantasma della Ferriera e spettacoli per bambini: Gocciolina. Bichirì, Babbo Natale va su marte e Il pescatore di sogni. Dall'ottobre 2017, inoltre, il TDS è responsabile della direzione artistica di Hangar Teatri a Trieste Regista Igor Pison nasce a Trieste nel 1982.

Nelle stagioni 1999/2000 e 2006/2007 collabora con gli stabili regionali SSG e Il Rossetti. Nel 2012 si diploma come regista d’opera e di prosa accademia nazionale August Everding di Monaco di Baviera. La sua prima regia d’opera è del 2012, il Volo di notte di Luigi Dallapiccola, portata in scena al ridotto del teatro Everding di Monaco di Baviera. Nel 2012 ritorna a Trieste con la regia e l’adattamento di Lei dunque capirà di Claudio Magris. Seguirà, sempre per lo Stabile Sloveno, nel 2013, il progetto teatrale Osanna al conto corrente. Nel 2014 al teatro nazionale di Ljubljana Drama porta in scena l’adattamento e la regia del romanzo di Maja Haderlap L’angelo dell’oblio. Nel mese di marzo 2015 lavorerà per l’opera nazionale di Zagabria e firmerà la regia di Equinozio del compositore croato Ivan Brkanovic. 

Ceneri alle ceneri

testo di Harold Pinter
traduzione di Alessandra Serra
regia di Igor Pison
aiuto regia di Gioia Battista
con Fulvio Falzarano, Valentina Milan

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Il Covid non fermaTrieste prima: online la storica rassegna internazionale di musica contemporanea

    • Gratis
    • dal 17 novembre al 12 dicembre 2020
    • Conservatorio Tartini Trieste
  • "Farmer & artist 2020": il festival del Carso si trasferisce online con incontri a tema

    • dal 23 novembre al 17 dicembre 2020
    • Antico Caffè San Marco
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento