"Mostra al buio" e "concerto multisensoriale" all'istituto Rittmeyer

L'istituto Rittmeyer

L’Associazione culturale camerata strumentale italiana, in collaborazione con la Consulta regionale delle Associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie del Friuli Venezia Giulia, promuove il progetto “I cinque sensi della musica”. «Un progetto originale che presenta cinque programmi differenti legati ai nostri cinque sensi - spiega Fabrizio Ficiur, direttore della camerata strumentale italiana -. Un esempio di come la musica possa essere percepita e veicolata attraverso l’uso di tutti i nostri ricettori sensoriali. La scelta delle musiche, l’abbinamento multisensoriale, il coinvolgimento di artisti ospiti e le diversità dei temi proposti, fanno di questo progetto un esempio di creatività e di ogni evento un tassello da unire agli altri quattro in una sorta di puzzle musicale, o meglio di una caccia al Tesoro! Un’esperienza unica per poter non solo sentire la Musica, ma anche vederla, annusarla, gustarla… e perfino toccarla!».

Lunedì 11 settembre 2017, a partire dalle 21, nella cornice unica del Giardino dei Sensi dell’Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi di Trieste sarà un piacere ascoltare la fisarmonica di Igor Zobin, pluripremiato fisarmonicista triestino che ci farà sentire le emozioni ed i sentimenti scritti in partitura da Astor Piazzolla: sarà un impegno decisamente arduo trasmettere le Five Tango Sensations del grande compositore argentino, ove qui sì bisogna trasmettere al pubblico i cinque stati d’animo che l’autore intende evocare e ben indicati in partitura: Asleep – Loving – Anxiety – Despertar – Fear. (Sonnolenza – Affetto – Ansia – Eccitazione – Paura).

Un concerto da gustare come esperienza di multisensorialità: ecco un nostro piccolo suggerimento per questa serata alquanto inconsueta! Nell’ambito di questa manifestazione sarà possibile visitare la mostra tattile denominata Blind Emotion ove - tramite prenotazione - si potranno toccare, guidati dai “camerieri al buio”, tredici opere tattili create dall'artista Alberto Cristini e sistemate presso la Sala al buio opportunamente allestita all’interno della sede dell’Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi. Alle visite guidate si può accedere esclusivamente tramite prenotazione telefonando allo 040/4198911 o inviando una e-mail a promozione_progetti@rittmts.it, si svolgeranno con il seguente orario: - lunedì 11 settembre con orario 17-19; - martedì 12 settembre con orario 14-16; - mercoledì 13 settembre con orario 10-12.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • da domani
    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento