menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fotografia, in mostra "le polaroid oltre il suono" di Muner

La serie del fotografo triestino Massimiliano Muner verrà presentata all’evento speciale Noise | Polaroid oltre il suono

Il rumore, il suono, come possiamo rappresentare sentimenti come l’odio e l’amore in un’onda sonora? E soprattutto, come farlo con la fotografia analogica?

È questa la sfida fotografica del triestino Massimiliano Muner, classe 1984, che, con le sue ultime polaroid, il 20 e 21 aprile, presenta a Noise | Polaroid oltre il suono, un evento speciale gratuito e su prenotazione organizzato da Silver Age in collaborazione con Artrophia (informazioni sulla pagina Facebook) in occasione della sua cinquantesima mostra.

Dopo i tagli alle polaroid alla Fontana, tecnica con cui vince il primo Festival della Fotografia Istantanea ISO600 e le scritte cubitali della serie “Heaven” ispirate a Ed Rusha, nasce la nuova serie “Respirare”.

La ricerca creativa di Muner si concentra sulla volontà di trattenere una funzione vitale: la semplice respirazione diventa pretesto per esplorare la natura umana. L'atto, inizialmente invisibile, diventa visibile e viene rappresentato in maniera essenziale con l'utilizzo di colori graffianti: un viaggio empirico nella nostra esigenza primordiale quasi a voler riprendere la vita per ricordare a noi stessi di esistere. La fotografia, quindi, diventa un testimone sempre più diretto della nostra natura.

Dalla "respirazione" il passaggio alla musica è breve: vecchie canzoni dei Joy Division, Placebo e Verdena diventano immagine, completando la serie composta inizialmente da solo 6 composizioni. 

Le opere di Muner sono state esposte a New York, Berlino, Roma, Milano e Vienna; da annoverare anche l’ultima mostra all’Alinari Museum di Trieste alla collettiva ‘Trieste - I fotografi - oggi’ . Da febbraio 2018, i suoi lavori fanno parte della prestigiosa Polaroid Collection (WestLicht, Vienna).

Sempre attivo nel campo della fotografia chimica è co-fondatore di Officina Istantanea e del festival Fotografia Zero Pixel.

La mostra è visitabile su appuntamento fino al 6 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Porto vecchio: variante urbanistica nell'Accordo di programma, sì agli investimenti

  • Cronaca

    Presidente del Consiglio regionale positivo al Covid: "Sto bene"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento