Eventi

Museo Revoltella, ritornano gli aperitivi in "terrazza"

Il 2 giugno la riapertura estiva della terrazza del Museo Revoltella. Ricco il calendario di eventi e iniziative in programma per l'estate 2016

A più di vent'anni dalla prima edizione, si ripropone la manifestazione “Revoltella Estate”, particolarmente apprezzata dal pubblico triestino e dai turisti occasionali non soltanto per la varietà delle proposte artistico-culturali presentate in tanti anni, ma anche per l'atmosfera e lo scenario particolari che le terrazze, agli ultimi due piani della Galleria, offrono al visitatore specialmente nelle serate estive. Si parte con il programma di giugno, che prevede una fitta programmazione di visite guidate che condurranno il pubblico e gli appassionati attraverso la dimora storica di Pasquale Revoltella e la Galleria d'arte moderna di Carlo Scarpa, del quale il prossimo 2 giugno ricorrono i 110 anni dalla nascita.

Nel corso di questo mese, alle visite guidate che si terranno ogni giovedì e venerdì della settimana a partire dalle ore 18.00 e che introdurranno il pubblico alle collezioni artistiche, agli ambienti ottocenteschi e agli spazi moderni del Museo, farà seguito un’ interessante e diversificata serie di manifestazioni legate alla riapertura della caffetteria in terrazza (aperta fino alle ore 22.00), in cui si alterneranno proposte musicali, iniziative enogastronomiche e intrattenimenti letterario-culturali.

Fino al 15 giugno al pianoterra si potrà visitare la mostra “Ritratti triestini” dedicata alla recente donazione da parte delle figlie di otto sculture di Carlo Sbisà. Al VI e ultimo piano nel mese di giugno i capolavori dell'astrazione italiana del secondo dopoguerra di proprietà del museo colloquiano con i lavori di altri grandi artisti di proprietà privata, grazie al progetto “Controcanti. Astrazioni a dialogo” curato da Alessandro Rosada della galleria Torbandena di Trieste.

Nei mesi di luglio e agosto, per i quali mensilmente si definirà e pubblicherà il calendario, proseguirà l'apertura serale della caffetteria, sempre affiancata da diverse iniziative, tra le quali il teatro itinerante a Palazzo Revoltella, con lo spettacolo “Un caffè col barone” interpretato da Lorenzo Acquaviva e Ivan Zerbinati e con la regìa di Davide Del Degan. Presentato per la prima volta nel 2010, lo spettacolo, che ripercorre le tappe salienti della vita del barone Pasquale Revoltella, continua a riscuotere un buon successo di pubblico.

Alle passeggiate in "compagnia del barone", si alterneranno le visite guidate dalla conservatrice del museo che condurrà i visitatori dietro le quinte nel deposito delle opere d'arte, piuttosto che in itinerari specifici tra le raccolte della galleria d'arte moderna. Prenderà anche il via la terza edizione di “Corrispondenze d'arte”, mostra d’arte contemporanea curata da Lorenzo Michelli e Susanna Gregorat che, dal 2011 propone al pubblico un “rigenerante” confronto con le opere del Museo Revoltella, che non è mai stato solo contenitore di iniziative, bensì linfa vitale per progetti site specific, installazioni sonore, azioni interdisciplinari e anche luogo per valorizzare la ricerca pittorica delle giovani generazioni piuttosto che le loro proposte in materia di arte interattiva. Quest'anno la mostra, che si aprirà a metà luglio, volgerà lo sguardo verso i “nuovi orizzonti”, i nuovi scenari sociali e le porte della conoscenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo Revoltella, ritornano gli aperitivi in "terrazza"

TriestePrima è in caricamento