menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale a Opicina: 250 bambini in piazza intonano canti in italiano e sloveno

Sfidando le avverse previsioni meteorologiche, tutti i bambini delle scuole dell' infanzia italiane e slovene dell' Altipiano si sono riunite presso Piazzale Monte Re a Opicina sotto l'albero di Natale

Per la prima volta quasi 250 bambini, hanno dato vita alla prima edizione della manifestazione Natale in Piazza durante la quale hanno allietato l'intera comunità con canti natalizi in lingua italiana e slovena. È successo ieri pomeriggio, 19 dicembre: sfidando le avverse previsioni meteorologiche, tutti i bambini delle scuole dell' infanzia italiane e slovene dell' Altipiano si sono riunite presso Piazzale Monte Re a Opicina sotto l'albero di Natale.

Si sono presentati davanti alle famiglie fieri e gioiosi, portando con sé ognuno una piccola lanterna diversa per ogni scuola realizzata in laboratori scolastici insieme ai genitori e le insegnanti. È stato un momento magico ed emozionante che ha concretizzato lo scopo primario di condivisione tra scuola, famiglia e territorio, dando vita ad un'unica comunità educante che ha messo al centro il bambino,con i suoi diritti e doveri come uomo e donna del domani, come custode del nostro magnifico territorio.

Dedicato a Diego

Lo spirito di unione e condivisione è stato maggiormente espresso nel dedicare questo evento a Diego, un ex alunno costretto sulla sedia a rotelle a causa di un incidente. Si è svolta,infatti, una raccolta benefica a suo favore per la realizzazione di un ascensore esterno che gli permetterà di tornare a casa dall' ospedale promossa dall' organizzazione ONLUS "Un canestro per te". Il tutto è stato allietato dalla presenza della banda di Trebiciano "Viktor Parma". Alla fine della manifestazione i bambini insieme alle loro famiglie hanno rallegrato il centro di Opicina, festeggiando con un buonissimo latte e cacao offerto dalle "Fattorie del Latte" visitando poi il mercatino organizzato dai genitori all' interno dell' autoscuola Bizjak la quale ha gentilmente regalato loro uno zainetto pieno di sorprese donate dai commercianti del centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento