Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi

"A spasso con l'operetta", il 2 gennaio alla Tripcovich un omaggio a Danilo Soli

Spettacolo eterogeneo e variegato che racconta attraverso diverse rappresentazioni più di un secolo e mezzo di storia della musica. Organizzato dall'Associazione Internazionale dell’Operetta vuole rendere omaggio al suo fondatore Danilo Soli recentemente scomparso. Ingresso libero

“A spasso con l’operetta” è il titolo dell’omaggio assai vario ed eterogeneo al brillante genere dell’operetta, che andrà in scena sabato 2 gennaio 2016 alle ore 17,30 alla Sala Tripcovich di Trieste. Interpretato da cantanti e attori attivi da più di un ventennio sulla scena nazionale ed internazionale, Marzia Postogna e Nicolò Ceriani, Andrea Binetti e Ilaria Zanetti, il concerto, organizzato appunto dall’Associazione Internazionale dell’Operetta e dal Comune di Trieste, nell’ambito delle manifestazioni per le festività, “Trieste Accende il Natale 2015”, verrà accompagnato al pianoforte dal Maestro Corrado Gulin, che curerà per l’occasione alcuni arrangiamenti dei brani proposti.

Il programma è un viaggio nell’operetta, che ha attraversato indenne, nella sua popolarità presso il grande pubblico, più di un secolo e mezzo di storia, ma vuole essere un omaggio anche a tutto ciò che lo ha preceduto, dal Singspiel, all’opera buffa italiana e alla farsa austriaca, e a tutto ciò che ne è debitore, dal teatro canzone tedesco a Cabaret, Musical e commedia musicale, per sforare qua e là nella canzone contemporanea, da Mozart e Rossini fino a Umberto Bindi. Non potrà mancare ovviamente un accento in musica al Natale, analogamente uno spazio sarà dedicato alla commedia musicale dei grandi autori italiani, Trovajoli, Kramer, Garinei e Giovannini.

Sarà insomma una breve e succinta storia della musica, passando per Offenbach e Strauss, per Lehàr e Kàlmàn, la cui Principessa della Csardas compie quest’anno cent’anni. Senza dimenticare la zarzuela, l’operetta spagnola, i più noti titoli della piccola lirica italiana di Lombardo e Ranzato, la musica popolare e colta degli Anni ’30, un accenno al Musical di Lloyd Webber e altro ancora. È il primo concerto che l’Associazione organizza in città dopo il Galà di febbraio e vuole quindi essere un omaggio al suo fondatore, Danilo Soli, recentemente scomparso, che nelle nostre terre è stato uno dei più attivi sostenitori della piccola lirica, un appassionato e colto amante della musica in tutte le sue forme e della cultura in generale.

Un omaggio che vuole essere un ricordo essenzialmente in musica. Nicolò Ceriani, che più di altri ha scritto assieme a Soli testi e programmi musicali, tra cui “Napoleone canta l’operetta”, tratto da “Kaiserin Josephine” di Imre Kàlmàn e il “Gasparone" di Milloeker, presentato al Festival dell’Operetta di Trieste nel 2005, ha preparato uno spettacolo che si calerà in un percorso musicalmente interrotto da citazioni, ricordi e immagini. La sinergia e collaborazione con il Comune di Trieste consente nell’occasione una celebrazione forte e sentita, che non mancherà di toccare il cuore dei molti, tanti che hanno potuto apprezzare l’opera di Soli durante una vita intera dedicata alla sua città. L’ingresso al concerto sarà libero e gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A spasso con l'operetta", il 2 gennaio alla Tripcovich un omaggio a Danilo Soli

TriestePrima è in caricamento