Lunedì, 14 Giugno 2021
Eventi

Padova Pride Village: giovedì il duo Palla & Chiatta, a Casa Tralaltro si parla di bullismo

Alle 21.30 a "Casa Tralaltro" si affronterà il grave quanto attuale tema del bullismo, fenomeno che, secondo l'ultimo rapporto dell'Istat pubblicato a fine 2015, interessa ben il 50% dei giovani tra gli 11 e i 17 anni

Giovedì 4 agosto il tradizionale talk del giovedì condotto da Lorenzo Bosio, direttore artistico del Padova Pride Village ospiterà, il cabaret musicale di Palla & Chiatta, duo canoro formato da Manuela Tasciotti e Sabrina Antonetti. Il duo, il cui motto è “Il girovita non deve limitare la vita!” muove i primi passi attraverso il web creando parodie goliardiche di grandissimi successi del panorama musicale, per poi approdare in tv. Scoperte e fortemente volute dall'irriverente conduttore tv Piero Chiambretti come ospiti musicali nel “Grand Hotel Chiambretti” edizione 2016, le ritroviamo poi come protagoniste in “Eccezionale Veramente”, talent sulla comicità di La7 condotto da Gabriele Cirilli. Hanno, inoltre, partecipato anche al video del nuovo singolo di Elisa Love me forever.

Alle 21.30 a “Casa Tralaltro” si affronterà il grave quanto attuale tema del bullismo, fenomeno che, secondo l’ultimo rapporto dell’Istat pubblicato a fine 2015, interessa ben il 50% dei giovani tra gli 11 e i 17 anni: il 19,8% è vittima assidua di una delle "tipiche" azioni di bullismo, cioè le subisce più volte al mese. Per il 9,1% gli atti di prepotenza si ripetono con cadenza settimanale. L’incontro, dal significativo titolo “Bullismo e casi estremi. Salvarsi dal suicidio di può!” vedrà ospite Fabrizio Benetti di MaiMa, associazione che opera a Schio e che ha come obiettivo la lotta all’omofobia, il riconoscimento dei diritti e soprattutto si propone di combattere l’omofobia nelle scuole. MaiMa è composta da persone che indipendentemente dal loro orientamento sessuale sono accomunate dalla lotta all’omofobia e il riconoscimento dei pieni diritti civili per le persone LGBTI. Insieme a lui sul palco Elena De Rigo di Agedo, associazione nazionale, nata nel 1992, costituita da genitori, parenti e amici di uomini e donne omosessuali, bisessuali e transessuali e che s'impegna per l'affermazione dei loro diritti civili e per l'affermazione del diritto alla loro identità personale.

Scrive Paola Dall’Orto la fondatrice di Agedo: «A quell’epoca, intervistando alcuni genitori per il libro “Figli diversi” che ho scritto con mio figlio Giovanni, mi resi conto del fatto che, per la prima volta, noi genitori potevamo comunicarci la “storia” delle nostre famiglie senza temere di essere fraintesi, condannati o, nella migliore delle ipotesi, compatiti. Potevamo cioè parlare con persone che stavano vivendo o avevano già vissuto la stessa esperienza sulla omosessualità entrata, spesso con grande impeto, nelle nostre case».

Il Padova Pride Village accoglierà i propri ospiti a partire dalle 19.00, con un aperitivo tra i grandi successi musicali che introdurranno i “Villeggianti” agli eventi della serata. Al termine del talk si balla con la Disco Pop dei Did U 6?.

Ingresso gratuito dalle 19.00 alle 2:00

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova Pride Village: giovedì il duo Palla & Chiatta, a Casa Tralaltro si parla di bullismo

TriestePrima è in caricamento