"Piacere di conoscerti", al Villaggio del Pescatore progetto per conoscere i richiedenti asilo

PIACERE DI CONOSCERTI | DOBRODOSEL,PRIJATELJ |NICE TO MEET YOU
            
La conoscenza diretta crea nuovi motivi di convivenza, dialogo ed integrazione,
imprescindibili in una società orientata globalmente alla multiculturalità.

VENERDì 18 SETTEMBRE 2015 – ORE 18.30
CASA DELLA PIETRA “IGO GRUDEN” -  AURISINA (TS)

ideazione |  FABIOLA FAIDIGA | MASSIMO GOINA | ANNALISA SPOLJARIC                     

collaborazione  |  abitanti del Villaggio del Pescatore e immigrati ospiti  
 

Si tratta di un progetto di arte visiva e relazionale finalizzato alla conoscenza e all'incontro fra gli immigrati ospitati al Villaggio del Pescatore, che hanno chiesto asilo politico, e gli abitanti del Villaggio medesimo nato all'inizio degli anni 50, per dare asilo agli esuli giuliani e dalmati provenienti dai territori ceduti alla Jugoslavia.

Un incontro che desidera essere l'occasione per riflettere sulla condizione umana, sul desiderio di migliorare la propria vita e sull'essere profugo nell'Europa di ieri e di oggi al fine di elaborare, con la conoscenza diretta, nuovi motivi di convivenza, dialogo e integrazione, imprescindibili in una società orientata globalmente alla multiculturalità.

Per raggiungere tali obiettivi il progetto

PIACERE DI CONOSCERTI|DOBRODOSEL, PRIJATELJ|NICE TO MEET YOU ha sviluppato i seguenti punti:

1) I giovani ospiti immigrati sono stati accompagnati in alcune passeggiate a visitare il territorio limitrofo al Villaggio del Pescatore ed invitati a produrre, con i propri cellulari, fotografie del territorio.

I temi proposti sono stati : a) fotografa il territorio che ti ospita b) fotografa i particolari del territorio che ti ospita che ricordano il tuo paese c) cerca e fotografa (oggetti o altro) che abbiano i colori della bandiera della tua nazione di provenienza.

La risposta da parte dei giovani immigrati sono state le moltissime immagini fotografiche che compongono buona parte della mostra.

2) Nel medesimo periodo, il fotografo Massimo Goina ha scattato varie foto dei ragazzi immigrati nel corso delle lezioni di italiano tenute dalla volontaria Annalisa Spoljaric, immagini dei loro quaderni, delle loro scritture, delle cartine dei loro paesi. Goina ha anche scattato diverse fotografie al Villaggio del Pescatore e al suo Piccolo Museo per avere del materiale fotografico sia attuale che relativo alle origini del Villaggio.

3) Sono state effettuate mini-interviste ai giovani immigrati, che hanno accettato con piacere di rispondere alle seguenti domande: "Come sei arrivato in Italia? - Cosa e chi lasci nella tua terra? - Che cosa temi? - Quali sono i tuoi desideri e speranze?”.

4) Le stesse domande sono state poste ad alcuni abitanti del Villaggio del Pescatore riportando la loro memoria indietro nel tempo, quando per ragioni storico|politiche hanno lasciato le loro terre istriane. Sono state inoltre raccolte, grazie alla disponibilità degli abitanti, vecchie fotografie dei tempi dell'esodo.

Il materiale raccolto, fotografico e di narrazione sia degli immigrati che degli abitanti del Villaggio è stato stampato su grandi manifesti fotografici e coerentemente esposto, con precisa attenzione allestitiva e comunicativa nella mostra PIACERE DI CONOSCERTI|DOBRODOSEL, PRIJATELJ|NICE TO MEET YOU.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Elpridio Carabossi Lanzi
    Elpridio Carabossi Lanzi

    fotografa i particolari del territorio che ti ospita... dopo passili a tuo cugin ahmed che el passa de notte...

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento